Accostato per diverso tempo all’Inter, il terzino dello Zenit Domenico Criscito racconta a Tuttosport il desiderio del suo attuale tecnico Roberto Mancini di riportarlo in Italia quando ancora sedeva sulla panchina dei nerazzurri.

Quando era all’Inter ha tentato di strapparmi in ogni modo allo Zenit per portarmi a Milano, fu un flirt lunghissimo ma alla fine non se ne fece nulla. Mancini ha poi capito che se voleva allenarmi sarebbe stato più facile venire lui qui che non riportarmi in Italia” conclude Criscito ridendo.

L’ex giocatore del Genoa ha parlato anche della scelta di Mancini di designarlo capitano della squadra di San Pietroburgo: “Sono molto felice che il mister mi abbia dato questa responsabilità e io non posso far altro che ringraziarlo”

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008