Nella giornata di sabato 20 maggio si è giocata la trentaottesima e ultima giornata della Ligue1, il Campionato francese. Andiamo a vedere cosa è accaduto.
Vi rimandiamo, nel caso ve lo foste perso all’articolo pubblicato mercoledì scorso con l’ufficialità del Monaco campione.

Tutte le gare si sono giocate in contemporanea alle 21:00. Tutto deciso nelle zone alte, Nancy già retrocesso. Mancavano ancora i verdetti per la zona rossa e la zona Europa League. Analizziamo ora le partite in ordine alfabetico.
Partiamo da Angers – Montpellier, partita poco utile ai fini della classifica e vinta per 2-0 dai padroni di casa con le reti di Bamba e Tait rispettivamente all’82’ e all’88’.
Anche il Guingamp vince in casa, battendo il Metz 1-0 con la rete di Diallo al 29′ del primo tempo.
Secco 3-0 del Lilla sul Nantes: la tripletta di un incredibile De Preville decide la gara.
Pareggio con spettacolo tra Lione Nizza, squadre che avevano già il quarto e il terzo posto assicurato. Padroni di casa che passano in vantaggio con l’autogol di Le Marchand. I rossoneri pareggiano al 15′ con Donis, ma nella ripresa il Lione si riporta in vantaggio con Lacazette. Secondo vantaggio del Lione e secondo pareggio del Nizza: ancora Donis ristabilisce la parità. Terzo vantaggio del Lione, ancora con Lacazette. Quando tutto sembrava deciso, al 93′, calcio di rigore per gli ospiti: dal dischetto si presenta Seri che batte Lopes e sigla il definitivo 3-3.
Pareggio pesante in casa per il Lorient contro il Bordeaux, 1-1: gli ospiti passano in vantaggio con Sankhare, ma al 69′ arriva il pareggio di Le Goff. 1-1 che sarà decisivo per il Lorient, ma analizzeremo il tutto dopo.
Il Marsiglia vince 1-0 contro il Bastia, condannando gli ospiti alla retrocessione: rete decisiva quella di Gomis al 74′.
Vittoria anche del Nancy contro il Saint Etienne. Padroni di casa che trovano il doppio vantaggio con le reti di Busin e Diagne. Accorcia le distanze, per gli ospiti, Nordin. E’ però Maouassa a chiudere la partita con il gol del definitivo 3-1.
Paris Saint-Germain che chiude la stagione senza titolo e con un pareggio. I parigini sfidano il Caen che lotta per la salvezza. Vantaggio del PSG con Rabiot. Al 75′ Rodelin sbaglia un calcio di rigore, ma si riscatta al 91′ segnando il gol del pareggio. 1-1 pesantissimo del Caen a Parigi.
Se il PSG ha una battuta d’arresto, il Monaco non vuole saperne di fermarsi neanche all’ultima giornata e vince in casa del Rennes. Le cose si mettono subito bene per i monegaschi che trovano un doppio vantaggio con Fabinho e Jemerson. Diakhaby accorcia le distanze dal dischetto, ma Jorge al 78′ chiude la pratica. Inutile, al 91′ il secondo gol di Diakhaby. Partita che termina 2-3.
Ultima partita, anche questa molto importante per la salvezza, è Tolosa – Digione. Gara terminata 0-0, ma è da segnalare il rigore sbagliato dai padroni di casa con Braithwaite.

Terminate tutte le gare, la Ligue1 ha dato i suoi verdetti.
Monaco campione di Francia con 95 punti e PSG al secondo posto con 87: entrambe qualificate ai gironi di Champions. Ai preliminari della massima competizione europea ci va il Nizza, terzo posto con 78 punti. Ai preliminari di Europa League ci vanno invece il Lione con 67 punti e il Marsiglia con 62.
Andiamo nelle zone basse della classifica. Ufficialmente retrocesse Nancy con 35 punti e Bastia con 34. Il Lorient, con 36 punti, giocherà i playout per la retrocessione contro il Troyes. I pareggi di Digione e Caen salvano i due club, portandoli a 37 punti e salvandoli.

Campionato finito e termina quindi anche Vive la Ligue. E’ stato un piacere potervi raccontare giornata dopo giornata questo campionato. Continuate a seguirci, perché adesso ci sarà il calciomercato.
Un saluto, all’anno prossimo!

Raffaele Imperatore

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio: milanista.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008