Tra venerdì 21 aprile e ieri, domenica 23 aprile, si è giocata la trentaquattresima giornata della Ligue1, il Campionato francese. Andiamo a vedere cosa è accaduto.

Giornata che si è aperta con la gara tra Nancy Marsiglia, gara nella quale i padroni di casa arrivavano con l’obbligo di fare almeno punti per sperare nella salvezza. Punti che, in effetti, sono arrivati. Il match si è infatti concluso con un pareggio a reti bianche.

La giornata di sabato si è invece aperta alle 17:00 con il Paris Saint-Germain che, all’inseguimento del Monaco, ha ospitato il Montpellier. I parigini sono riusciti a portare a casa tre punti importanti. Vittoria per 2-0 arrivata grazie alle reti di Edinson Cavani e Angel Di Maria, veri trascinatori della squadra.
Sono invece cinque le gare che si sono giocate sempre di sabato, ma alle 20:00. Partiamo con il Bordeaux quarto in classifica che ha ospitato il fanalino di coda Bastia. I padroni di casa sono riusciti ad imporsi con un secco 2-0: reti di Malcom e Sankhare. Il Bastia ha inoltre chiuso in dieci per l’espulsione di El Kaoutari.
Stesso risultato, ma a parti invertite, tra Caen Nantes: per gli ospiti doppietta di Bammou. Caen che con questa sconfitta si avvicina pericolosamente alla zona retrocessione.
Caen che si avvicina alla zona retrocessione perché il Digione ha vinto in casa contro l’Angers per 3-2, portandosi a -1 dal Caen. Gara che si è messa subito bene per i padroni di casa che dopo 43′ minuti erano sopra 3-0 grazie alla doppietta di Diony con in mezzo il gol di Lees-Melou. Nella seconda frazione di gioco reazione inutile dell’Angers che riesce a trovare soltanto due reti (nel giro di un minuto tra l’altro) con Mangani ed Ekambi.
Prova di forza del Lilla contro il Guingamp. 3-0 secco rifilato dai padroni di casa con la doppietta di de Preville nel primo tempo e la rete di Eder nel secondo.
Vittoria importante è stata quella del Lorient contro il Metz per 5-1. Vittoria che ha permesso ai padroni di casa di accorciare proprio sugli ospiti. Vantaggio del Lorient siglato da Ciani, seguito dal pareggio di Diabaté. Padroni di casa che poi dilagano con le reti di Waris, la doppietta di Cabot e il gol di Moukandjo.

Passiamo, infine, alle tre gare domenicali. Con la gara delle 15:00 si è interrotta a tre la striscia di vittorie consecutive del Nizza, fermati sul pareggio a Tolosa. I primi a segnare sono stati i padroni di casa con Jean, ma il pareggio dei rossoneri è arrivato dopo appena tre minuti con Eysseric.
Medesimo risultato a Saint Etienne tra i padroni di casa e il Rennes nel match delle 17:00. Succede tutto nel giro di cinque minuti nel primo tempo. Marcature aperte anche qui dai padroni di casa con Beric, pareggio siglato da Mexer. Gara che purtroppo è stata interrotta per circa 15 minuti a causa di un’invasione di campo da parte di un gruppo ultras.
Tornando però al calcio giocato, trentaquattresima giornata che si è chiusa con la gara che tutti aspettavano, soprattutto a Parigi. Il Monaco capolista è stato infatti impegnato nell’ostica trasferta di Lione. I monegaschi non si sono fatti fermare neanche questa volta, mettendo le cose in chiaro subito nel primo tempo con le reti dell’infermabile duo d’attacco Falcao – Mbappe. Al 51′ ha accorciato le distanze Tousart per il Lione, ma è stato inutile. Monaco ancora vincente.

Giornata che ha visto molti stravolgimenti soprattutto nella parte bassa della classifica. Il Nancy con il pareggio contro il Marsiglia è stato agganciato dal Digione, vincente contro l’Angers, a 32 punti. Caen invece sconfitto dal Nantes e superato dal Lorient. In questo momento la sedicesima in classifica, ovvero il Lorient, è a 34 punti. Seguono il Caen a 33, il Digione e il Nancy a 32 e infine il Bastia a 28. Non può ritenersi al sicuro neanche il Metz quindicesimo, a quota 36 punti. Lotta salvezza quindi ancora apertissima in Francia.
A metà classifica intanto il Lilla scavalca in un solo colpo sia il Montpellier che l’Angers. Lione che con la sconfitta contro il Monaco perde il quarto posto a vantaggio del Bordeaux. Non cambia niente tra le prime due, Monaco e PSG. Le due squadre sono entrambe a 80 punti, ma i parigini hanno una partita in più (Monaco che dovrà sfidare il Bastia ultimo in classifica). Perde due punti invece il Nizza inseguitrice, fermato dal pareggio.
I rossoneri di Balotelli potranno provare a recuperare punti la prossima settimana, quando ospiteranno proprio il Paris Saint-Germain. Monaco che invece sarà impegnato contro il Tolosa, che questa settimana ha fermato il Nizza.

Ci vediamo la prossima settimana con un nuovo appuntamento di Vive la Ligue!

Raffaele Imperatore

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio, con il sogno di diventare giornalista. Web content e Social Media Manager per il Napoli Calcio a 5.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008