Vis Pesaro, presentati al ‘Benelli’ i neo acquisti Lelj e Tascini

E’ tempo di presentazioni in casa Vis Pesaro, ove quest’ oggi hanno preso parola i neo acquisti Tommaso Lelj ed Alessandro Tascini.

IL DS CRESPINI: “Siamo qui per presentare i primi acquisti della stagione corrente. Alla mia sinistra trovate Tommaso Lelj, giocatore che potrà darci centimentri per quanto riguarda il reparto difensivo. Arriva qui con un contratto biennale. Completerà il reparto difensivo portando esperienza, che unita a quella di Gennari potrà fare il bene della Vis. Metteremo insieme il solito mix di esperienza e gioventù. Alla mia destra Alessandro Tascini, attaccante umbro proveniente dal Bastia. E’ un giocatore che ha tardato un po’ ad esplodere, però ha fatto una bella annata. Siamo arrivati appena prima che lo portassero via, rivedo in lui le caratteristiche di Rocco Costantino. Vogliamo alzare i centimetri di questa squadra. Pavan? Domani arriverà uno tra lui e Coppitelli. Gennari? Vogliamo trattenerlo. Spero possa arrivare anche Farabegoli dalla Samp. Abbiamo provato a prendere anche Salvatore Papa dal Ravenna, ma lui non ha voluto aspettare. Ed i nostri movimenti a centrocampo arriveranno verso il 10 di luglio.”

LELJ: “Perché ho scelto Pesaro? Per il calore e la stima che mi ha trasmesso sin da subito il direttore. Il progetto era stimolante ed ho optato subito per venire qua. Ravenna? Lasciare una piazza che ti ha dato tanto non è mai facile, ma i biancorossi hanno fatto il possibile ed abbiamo trovato un accordo. Mio padre? La sua carriera parla da sola. Mi ha dato tanto e continua a darmi tanto. E’ sempre stato critico nei miei confronti, cosa che mi ha forgiato caratterialmente. Poi penso che un po’ di sangue me lo abbia trasmesso, mi sono tolto le mie soddisfazioni. La forza di un giocatore deve essere quella di non mollare mai nonostante le difficoltà. Senza mai mollare ho scalato fino ad arrivare a giocarmi i play-off per la B con il Ravenna. Questo è l’ atteggiamento che proverò a trasmettere anche quest’ anno. L’ ultima annata della Vis? Il girone d’ andata fu sorprendente per una neo-promossa, una squadra quadrata e ben organizzata. Ci mise in difficoltà, lo ammetto. Poi il calcio è così, chi sbaglia meno porta a casa i punti. Ma Pesaro si è sempre mostrata temibile per gli altri.”

TASCINI: “Un peso essere paragonato a Rocco Costantino? Personalmente lo conosco, ci ho giocato contro e mi è sempre piaciuto. La carriera che ha fatto e che sta facendo parla chiaro. Per me il raffronto è uno stimolo. Mi ci rivedo, fisicamente e per la tipologia di gioco. Il mio rendimento? Merito di tanti fattori messi insieme. Aggiungo che per tre anni ho avuto problemi fisici importanti. Quest’ anno ho trovato un ambiente e un mister che mi hanno stimolato, oltre alla tipologia di gioco e al fisico che ha retto. E’ stata una buona annata.”

Si chiude così la conferenza stampa al ‘Tonino Benelli.’

CONDIVIDI
Vice Direttore Radio Frequenza Rossonerazzurra, Redattore Novantesimo.Com, Ex Direttore "L' Inter Siamo Noi"

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008