Vieri: “Il rigore per il Real non c’era al 100%. In semifinale forza Roma”

vieri
Christian Vieri

Il finale infuocato di Real-Juventus di ieri sera ha fatto letteralmente impazzire tutti in casa bianconera. Il rigore subito a pochi secondi dalla fine dei tempi regolamentari, poi trasformato dal solito Cristiano Ronaldo, ha vanificato in un colpo tutte le fatiche fatte dagli uomini di Allegri per ribaltare il 3-0 dell’andata.

La Juventus aveva ancora due cambi a disposizione, certa che la qualificazione si sarebbe giocata ai supplementari. Poi, però, il colpo di scena che nessuno si aspetta, tipico del gioco del calcio, con annesse proteste furiose di Buffon, poi espulso, e di tutto l’ambiente juventino, presidente Agnelli compreso.

In merito all’episodio ha detto la sua un ex calciatore bianconero, Christian Vieri, che tramite una Instagram story ha così commentato l’eliminazione della Juventus e, al contempo, incitato la Roma autrice dell’impresa il giorno precedente contro il Barcellona: “Molto male il risultato della Juventus perché non è passata. Il rigore? Ha ragione Buffon, si può dare o no, ma non è rigore al 100%. Ci sono 40mila contatti a partita come quello, il rigore si dà quando c’è al 100%. La Juventus ha fatto una partita impressionante, è stata devastante. Mi dispiace perché una squadra italiana è uscita. Ora tutti forza Roma, perché siamo in semifinale e dobbiamo cercare di andare in finale. Io farò il tifo per i giallorossi come l’ho fatto per i bianconeri”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Ciao a tutti. Mi chiamo Giuseppe, ho 21 anni e frequento la facoltà di Scienze Politiche. Oltre che appassionato di scrittura di articoli calcistici, sono un tifoso del Napoli sfegatato. Infine, adoro tantissimo la musica, Ed Sheeran in particolare, e suonare la chitarra!