Verso Milan – Juventus, Dybala: “Higuain? Strano ritrovarlo da avversario”

Dopo il polverone alzatosi a seguito della sconfitta in casa contro il Manchester United ed il gesto provocatorio di Mourinho, la Juventus si prepara ora ad affrontare il Milan in campionato.

Paulo Dybala ne parla ai microfoni di Sky Sport 24: “Arriviamo bene a questa gara, tutte e due le squadre stanno facendo bene. Sicuramente sarà una bellissima partita, è sempre Milan-Juve e speriamo di fare una grande gara, portando punti a casa”.

Un ricordo di un gol al Milan: “Quello che ho fatto con il Palermo, quando abbiamo vinto 2-0, è stato un gol molto importante per me e per quella stagione. Nessuno si aspettava che vincessimo“.

L’incontro con Higuain: “Ci siamo sentiti un paio di giorni fa. È una situazione strana: da avversario lo conoscevo, poi abbiamo giocato e vinto insieme, sarà strano ritrovarlo da avversario. Ognuno, ovviamente, difenderà la sua maglia“.

La situazione con Cristiano Ronaldo: “L’ho già detto in altre occasioni: ero curioso di vederlo dentro lo spogliatoio, in campo lo conosciamo tutti abbastanza bene. Ha dimostrato calma e professionalità per quello che rappresenta, è una grandissima persona e lo sta dimostrando ogni giorno. Ha un gran rapporto con tutti, è quello che mi aspettavo se non di più“.

Differenza di rendimento rispetto l’anno scorso: “Penso che l’anno scorso, essendo partito con tanti gol poi ho fatto anche qualche panchina e avevo bisogno di giocare un po’ di più e avere fiducia“.

Riguardo il gesto di Mourinho: “Io gli ho detto soltanto che non c’era bisogno di farlo, per non creare più tensione di quanta non ci fosse. Anche noi come calciatori prendiamo tanti insulti, però rispondendo si crea più tensione. Io non l’ho insultato e non gli ho detto nulla di particolare, solo questo“.

CONDIVIDI