Il mister del Verona Fabio Pecchia ha parlato al termine della partita contro la Sampdoria:
“Grandissimo atteggiamento per tutta la partita. Abbiamo subito sul finale ma per come eravamo messi, con tanti esordienti alla prima partita, è andata bene. Ovviamente le prestazioni precedenti hanno lasciato il segno che qualcosa non andava, ma oggi l’atteggiamento era quello giusto e si è visto. Il centrocampo ha tenuto bene, non era semplice, ma siamo riusciti a chiuderci. Nel secondo tempo molti giocatori erano in difficoltà e abbiamo subito, avremmo dovuto essere più aggressivi nelle ripartenze. Pazzini? Grande sacrificio da parte sua.

“Per rendere la prestazione al top avremmo dovuto palleggiare di più ma serve ancora più cognizione e personalità. Servono soprattutto forza e determinazione, in serie A non si crea tanto quindi quando c’è l’occassione, dobbiamo sfruttarla al massimo. Fossati e Zuculini straordinari a centrocampo ma il pareggio è del gruppo. Bearzotti? Ha esordito e ha giocato in un ruolo in cui non aveva mai giocato. La sua prestazione è dovuta al lavoro fatto, ha svolto alla grande la gara di questa sera. ha energia ed è un patrimonio della società.”

Kean? Ha avuto due situazioni importanti – continua Pecchia – anche se è stato sfortunato. Ho visto l’atteggiamento giusto, potevamo sfruttarlo di più ma anche per lui non era semplice. Siamo arrivati a questa partita dopo situazioni non semplici, se avessimo affrontato la Sampdoria in un altro momento, magari le cose sarebbero andate in modo diverso. Stiamo cercando di trovare sia la condizione individuale che quella di squadra, il pareggio è una bella risposta”.

CONDIVIDI