#VeronaJuventus 1-3 – Caceres risponde a Matuidi, poi è Dybala-show. Bianconeri nuovamente a -1 dal Napoli

Dybala

La Juventus batte il Verona a domicilio e riavvicina il Napoli a -1. Dybala si prende la scena a partire dal 72′, con due gol che risolvono la partita a favore dei bianconeri. In precedenza Matuidi aveva portato in vantaggio i suoi nel primo tempo, per poi viziare il gol gialloblù di Caceres servendogli un pallone d’oro, suo malgrado.

Benatia si rende subito pericoloso dopo 2 minuti sugli sviluppi di un corner, mancando di poco la porta di testa. Al 6′ la Juventus sblocca subito il risultato con Matuidi, che sfrutta la ribattuta del palo su un tiro di Higuain, dopo un gran contropiede manovrato da Dybala e Khedira. Il Verona accusa il colpo, Higuain va via in campo aperto e incrocia, trovando la risposta di Nicolas. Al 19′ Higuain sfiora il gol su punizione dando l’illusione del gol agli juventini presenti al Bentegodi. La Juve comincia ad amministrare il risultato, senza scomporsi troppo, così Verde prova a pungere con un tiro a giro dalla destra che esce non di molto. Al 40′ Nicolas evita il raddoppio bianconero con un gran riflesso su Higuain, ben servito da Sandro con un cross basso dal fondo. Si va al riposo col vantaggio degli ospiti in una partita vivace.

Allegri mette dentro Bernardeschi al posto di un opaco Bentancur. Al 58′ Nicolas salva su Bernardeschi, andato al tiro preciso dopo un triangolo con Higuain. Un minuto dopo Matuidi sbaglia un brutto pallone e favorisce il recupero di Caceres (nella foto), che corre verso Szczesny e lo batte con un tiro da fuori che fa esplodere il Bentegodi. Allora la Juve riprende in mano il gioco e si lancia all’attacco, alla ricerca del nuovo vantaggio, col Napoli che sarebbe a +3 in classifica. Al 72′ inizia lo show di Dybala, che riceve un cross da Lichtsteiner e gira (di destro!) sul secondo palo, trovando il 2-1; cinque minuti dopo “la Joya” parte da destra ed è imprendibile, entra in area e trova un tiro in scivolata che non lascia scampo a Nicolas. Girandola di cambi a ridosso dell’80° minuto. All’85’ Bernardeschi si vede annullare un gol: mette dentro su punizione, ma Higuain e Benatia sono colti in fuorigioco attivo. Dopo 4 minuti (ed un infortunio accorso all’arbitro Mazzoleni verso il 90′) la Juve può festeggiare una sofferta vittoria e il riavvicinamento del Napoli, nuovamente a +1 sugli uomini di Allegri.

VERONA – JUVENTUS 1-3 (0-1)

Verona (4-2-3-1): Nicolas 5.5; Ferrari 5.5, Caracciolo 5, Heurtaux 5, Caceres 6.5 (78′ Pazzini sv); Zuculini 5.5, Buchel 6; Romulo 6, Bessa 6 (88′ Calvano sv), Verde 6; Kean 5.5 (82′ Zuculini sv). All. Pecchia 6.
A disp.: Coppola, Silvestri, Bearzotti, Felicioli, Fossati, Laner, Souprayen, Tupta, Valoti.

Juventus (4-3-3): Szczesny 6; Lichtsteiner 6.5 (75′ Barzagli 6), Benatia 7, Chiellini 6.5, A. Sandro 6; Khedira 6.5, Bentancur 5 (46′ Bernardeschi 6), Matuidi 6; Dybala 7.5, Higuain 6.5, Mandzukic 5.5 (82′ Marchisio sv). All. Allegri 6.
A disp.: Loria, Pinsoglio, Asamoah, D. Costa, Pjaca, Rugani, Sturaro.

ARBITRO: Paolo Mazzoleni (Bergamo)

MARCATORI: 6′ Matuidi (J), 59′ Caceres (V), 72′ Dybala (J), 77′ Dybala (J)

AMMONITI: Caceres (V), Romulo (V)

ESPULSI: –

NOTE: Recupero 4′ st

TOP 90ESIMO – Dybala: e chi se no? A venti minuti dal termine mette il mantello da supereroe e stende il Verona con una doppietta delle sue grazie al suo piede destro, oggi particolarmente ispirato.

FLOP 90ESIMO – Heurtaux: poco attento nella retroguardia scaligera, non dà la sicurezza che ci si aspetterebbe.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008