Nel turno preliminare del playoff della Serie B 2017/2018, il Venezia ha sconfitto il Perugia con un netto 3-0, arrivato grazie ai gol di Stulac, Modolo e Pinato. I lagunari se la vedranno con il Palermo nelle semifinali.

Le due squadre, arrivate al playoff in stati di forma differenti (bene il Venezia, altalenante il Perugia reduce anche dal cambio in panchina), cominciano la partita timorose, badando più a non scoprirsi e farsi del male che ad offendere e cercare di rendersi pericolose. Nella prima parte di gara a rendersi pericolosa è la squadra ospite, che impegna due volte un ottimo Audero con le conclusioni da fuori area di Diamanti. Il match si sblocca al 30′ con il vantaggio del Venezia, con Stulac che rompe l’equilibrio con un gran sinistro da fuori sugli sviluppi di calcio d’angolo. Lo svantaggio incassato spegne il Perugia, che riesce ad impensierire Audero solo un’altra volta al termine della prima frazione con una conclusione di Cerri dall’interno dell’area.

Nella ripresa gli ospiti sembrano non essere scesi in campo e lasciano totalmente l’iniziativa al Venezia, che però spreca diverse occasioni in contropiede, soprattutto con Falzerano, bravissimo a farsi trovare ma impreciso sotto porta. La partita prende il suo indirizzo definitivo al 73′, quando Modolo trova il raddoppio su corner dopo un miracolo di Leali su Geijo. Nemmeno il raddoppio sveglia la squadra di Nesta, che si sfilaccia e subisce il tris in contropiede: all’83’ Zigoni conduce una grande ripartenza e serve Pinato, che non sbaglia a tu per tu con Leali. Dopo i 3 minuti di recupero conessi da Abbattista, il Venezia può festeggiare: allo stadio Penzo finisce 3-0, gli uomini di Inzaghi si qualificano alle semifinali playoff dove affronteranno il Palermo.

 

VENEZIA (3-5-2): Audero 6,5; Andelkovic 6, Modolo 7, Domizzi 6,5; Bruscagin 6,5, Falzerano 5,5 (dall’82’ Fabiano s.v.), Stulac 7, Suciu 5,5 (dal 68′ Pinato 6,5), Garofalo 6; Litteri 6 (dal 70′ Zigoni 6,5), Geijko 6,5. A disp.: Vicario, Russo, Bentivoglio, Soligo, Firenze, Marsura, Cernuto, Zampano, Del Grosso. All. D’Angelo

PERUGIA (3-5-2): Leali 6; Volta 5,5, Del Prete 6,5, Magnani 5 (dall’87’ Belmonte s.v.); Buonaiuto 6, Bianco 5,5 (dal 72′ Terrani 6), Colombatto 5 (dal 46′ Gustafson 5,5), Diamanti 6,5, Pajac 6,5; Cerri 5,5, Di Carmine 6. A disp.: Nocchi, Santopadre, Gonzalez, Zanon, Germoni, Kouan, Ranocchia, Achy. All. Nesta

ARBITRO: Eugenio Abbattista di Molfetta

MARCATORI: Stulac al 30′, Modolo al 73′, Pinato all’83’

AMMONITI: Garofalo al 15′, Suciu al 38′, Domizzi al 77′

ESPULSI: –

NOTE: un minuto di recupero nel primo tempo, 3 minuti nel secondo tempo.

TOP NOVANTESIMO – Stulac 7 Apre le marcature con una botta di sinistro che si infila sotto l’incrocio dei pali e nel primo tempo giganteggia in mezzo al campo. Si spegna alla distanza, ma sul passaggio del turno c’è assolutamente la sua firma, avendo sbloccato una partita difficile.

FLOP NOVANTESIMO – Colombatto 5 Impreciso nei passaggi, spesso spento e fuori tempo, non illumina il centrocampo perugino e viene giustamente sostituito nell’intervallo

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008