Con un comunicato sul proprio sito ufficiale, il Mestre aveva teso la mano al Venezia per la possibile costruzione di uno stadio in comproprietà.

La collaborazione tra i due club è stata però smentita dal presidente veneziano Joe Tacopina, che ai microfoni di trivenetogoal.it ha dichiarato:

“No, non siamo interessati a questa possibilità, il nostro sarà uno stadio privato che costruiremo con nostri investitori. Per questo non c’è spazio per una collaborazione col Mestre. Dopodiché, parliamo sempre di ipotesi perché al momento siamo concentrati sul nostro progetto, se il Mestre, che rispettiamo molto, avrà bisogno di un impianto, si potrebbe aprire anche un discorso di affitto del nostro stadio. Sono consapevole che nel territorio veneziano e mestrino esiste un problema di impiantistica, ma allo stesso tempo il problema è più generale, è italiano. Ma ripeto, parliamo per adesso di situazioni future ed è presto per fare certi discorsi. Peraltro non ho mai ricevuto una telefonata da un dirigente del Mestre su questo argomento, leggo su siti e giornali le dichiarazioni del presidente Serena, ma nessuna proposta di collaborazione è mai giunta sul mio tavolo”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.