In occasione dei festeggiamenti organizzati per celebrare la promozione in Serie B, l’allenatore del Venezia Filippo Inzaghi è stato intervistato da Mediaset ed ha rilasciato dichiarazioni riguardanti la grande stagione che il club veneto ha vissuto.
L’ex calciatore ed allenatore del Milan ha voluto attribuire i meriti più grandi ai calciatori, ai quali poi vanno aggiunti gli impegni secondari svolti da lui e dal resto della società.
Il 43enne ha poi parlato delle emozioni scaturite dal grande obiettivo raggiunto, dicendo che le sensazioni eguagliano quasi quelle della stagione 2007, dove l’ex attaccante riuscì a rendersi protagonista con la maglia rossonera con una doppietta nella finale di Champions League vinta contro il Liverpool.
Ecco le parole di Inzaghi:
“I meriti più grandi vanno ai miei giocatori, poi io e la società abbiamo dato il nostro contributo per vincere il campionato, la Coppa Italia e essere vicini a fare il triplete con la Supercoppa. Le sensazioni sono bellissime e credo che un’annata come questa sarà difficile da dimenticare al pari della doppietta in finale di Champions League del 2007. Vedere la felicità di tifosi, società e squadra è bellissimo a distanza di 10 anni provo un’altra emozione e gioia incredibile. Il gruppo è stato bravo dal primo giorno nonostante l’aver cambiato 20 giocatori, l’essere appena saliti dalla Serie D, e sappiamo che in Lega Pro ci sono squadre che da anni provano a salire e non ci riescono, non si sono mai lamentati e si è creato un clima fantastico e sono contento che ci siano ancora due gare da giocare”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008