Var in Champions, Ceferin: “Var? le cose non sono chiare. Non sarà introdotto quest’anno”

Ceferin

Intervistato dal giornale sloveno Ekipa, il presidente dell’Uefa Aleksandr Ceferin ha parlato di Paris Saint Germain e di Var, che sarà introdotto in Champions League, ma non nell’immediato. 

Sulla questione PSG, si ritorna ovviamente sul Fair Play Finanziario: La decisione arriverà più avanti, dopo la chiusura del mercato. Non è vero che il Real Madrid sta aspettando questa sentenza”.

 Sul Var, invece, Ceferin allontana la possibilità che possa essere introdotta già a partire dagli ottavi della prossima edizione della Champions League: “Non so da dove sia uscito, ma non ne abbiamo parlato. E io non sono ancora convinto del VAR, ci sono cose non chiare. Chi decide se vedere il VAR? L’arbitro video o quello principale? I tifosi non lo capiscono e neanche i giornalisti. Quali cose vedono gli arbitri e quali no? Le cose non sono chiare, però sappiamo che un giorno sarà necessario usarlo. L’ho detto a Roberto Rosetti: quando saremo pronti. Dobbiamo scegliere la tecnologia, gli arbitri… perché giochiamo in tutta Europa, non è solo un torneo. E abbiamo bisogno di un regolamento. Guardate gli assistenti al Mondiale che non facevano nulla, aspettavano e basta. Un arbitro mi ha detto: ‘Quando c’era una situazione al limite, mettevo un dito all’orecchio e tutti mi lasciavano solo. Guardate il caso della Serbia, alla quale non hanno concesso un rigore chiarissimo contro la Svizzera e ad altri sì per molto meno”.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008