Malumore per Simone Zaza a Valencia. L’attaccante ex Juventus, approdato in Spagna nella sessione invernale dello scorso calciomercato, in questo inizio di stagione ha segnato un gol nelle prime quattro partite di campionato.

Tuttavia, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, Zaza non avrebbe preso bene la decisione dell’allenatore Marcelino di escluderlo dai titolari nel derby di sabato contro il Levante. Secondo queste indiscrezioni prima della gara si sarebbe scaldato da solo negli spogliatoi e poi avrebbe avuto uno scambio di vedute con il tecnico, che gli ha concesso solo gli ultimi 15 minuti di partita. Inoltre al termine dell’incontro mentre stava tornando negli spogliatoi, sarebbe arrivato il richiamo di Marcelino, che gli ha intimato di andare a salutare i tifosi insieme al resto della squadra.

Qualora il malumore di Zaza dovrebbe persistere nei prossimi mesi si potrebbe aprire uno spiraglio per un suo ritorno in Italia, cosa che il calciatore vorrebbe in ottica Mondiali. Nonostante le big del nostro campionato abbiano completo il loro reparto offensivo qualcosa potrebbe muoversi per le altre formazioni.

Se il ventiseienne centravanti dovesse quindi decidere di lasciare Valencia, si aprirebbero alcune possibilità in Italia. Al momento le uniche soluzioni possibili sembrano essere AtalantaGenoa Sassuolo, che però dovrebbero trovare un accordo economico non deficitario. I bergamaschi sono impegnati su tre fronti e potrebbero regalarsi il bomber italiano a un prezzo accessibile, mentre i neroverdi stanno soffrendo la mancanza di gol dopo la partenza di Defrel e accoglierebbero a braccia aperte il ritorno del gicoatore. I rossoblu, invece, con Lapadula infortunato, nella gara di ieri si sono affidati al giovanissimo Pellegri. In vista di giugno, infine, potrebbe concretizzarsi la pista che porta a Torino, sponda granata nel caso di partenza di Belotti.

Intervistato a fine maggio da Calciomercato.it, l’agente di Zaza parlò del suo futuro a Valencia: “Non sono stato contattato dai rossoneri né da altri club. Il Milan è una grande società, ma Simone è un giocatore del Valencia e si trova molto bene in Spagna. Per cui, allo stato attuale, non c’è niente di concreto a riguardo”.
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS che RADDOPPIA le giocate.

CONDIVIDI
Di Catania, appassionato di calcio a livello internazionale ma interessato a tutti gli sport, passione per il giornalismo sportivo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008