Il profilo Instagram della serie B aveva avvertito: attenzione a Francesco Forte, uno degli uomini più decisivi della categoria. Nei primi 45 minuti l’attaccante gialloblù non delude le aspettative colpendo una traversa e siglando la rete dell’1-0. Nel nome di Antonio Filippi, la Juve Stabia scende in campo per ottenere la prima vittoria di questo 2020. Il Romeo Menti si stringe intorno al suo direttore generale, Clemente Filippi, che in settimana è stato costretto a salutare il fratello dopo una lunga battaglia, combattuta con forza e dignità. Prima del fischio d’inizio, la squadra ha onorato il suo primo tifoso con un mazzo di fiori. Al goal, Forte si è girato verso la consueta postazione di Antonio, dedicandogli la marcatura. Gesti che possono sfuggire agli occhi del pubblico, ma dal grande significato e che meritano di essere evidenziati.

In campo i gialloblù sono autori di una gara intensa, giocata a ritmi alti, di sacrificio e corsa. Le vespe trovano il vantaggio al 5 minuto di gioco. Ennesima partenza sprint per gli uomini di Caserta, che alla vigilia temeva un approccio morbido dei suoi ragazzi dopo la sosta. Le sue paure sono state scacciate via dal morso dello squalo. Aggressività, studio, sofferenza, ripartenza: Juve Stabia-Empoli in poche parole chiave. La squadra di Muzzi si presenta con i due nuovi acquisti Tutino e Lamantia dal primo minuto. Dalla serie A alla B: il passaggio di categoria pesa suoi due giocatori, che non riescono ad incidere. Al 60′ anche Ciciretti debutta con la maglia dei toscani, dopo anni difficili al Napoli, in cui mai è sceso in campo. Le vespe, confermate negli 11, ad eccezion di Mallamo per Buchel, difendono il risultato dimostrandosi anche pericolose in alcuni frangenti. La Juve Stabia inizia al meglio questa seconda parte di stagione. Le vespe volano a 27 punti in classifica, allontanando l’Empoli, fermo a 23. Settimana prossima si volerà a Pisa per conquistare punti preziosi, necessari ad ottenere quanto prima la salvezza.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008