Lo Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini riscalda i motori.

Il club russo ha annunciato l’acquisizione del cartellino dell’attaccante Sebastian Driussi dal River Plate. Il giocatore, che era stato cercato da diversi club italiani, ha appena firmato un contratto dalla durata di quattro anni.

Un altro talento argentino, dunque, per la squadra allenata dal tecnico italiano, che ha già annunciato nei giorni scorsi l’acquisto di Leandro Paredes dalla Roma.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008