Nel suo contratto era stata inserita un’opzione per il rinnovo e inoltre gli era stato promesso un ruolo dirigenziale, ma Alberto Gilardino ha deciso di salutare lo Spezia.

L’attaccante, resosi protagonista in negativo del rigore sbagliato contro il Parma all’ultima giornata, che ha consentito agli emiliani di vincere e conquistare la promozione in Serie A, lascia dunque il club ligure, che sul proprio sito web ha pubblicato la lettera d’addio che Gilardino ha lasciato: Ci tenevo a ringraziare di cuore il Presidente Onorario Gabriele Volpi e tutto lo Spezia Calcio per questa splendida esperienza che oggi termina. 

Sono stati mesi intensi e stimolanti; ho trovato uno staff sempre disponibile e compagni di squadra fantastici. 

Un grazie anche alla gente della Spezia e ai suoi tifosi.

Nella mia carriera ho sempre accolto tutte le sfide che si presentavano e sono felice di aver accettato questa ulteriore esperienza in Serie B che ho portato a termine sempre con professionalità e voglia di fare bene.

Ora valuterò con calma e con la mia famiglia cosa fare nell’immediato futuro. Nel frattempo un grosso in bocca al lupo a tutti voi!”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008