Ora è ufficiale, Bryan Cristante è un nuovo giocatore della AS Roma. Il centrale classe 95′ ex Atalanta diventa dunque realtà per i giallorossi, dopo la corte sfrenata di Monchi nelle ultime settimane. Un’acquisto che alza notevolmente la qualità di un centrocampo già ampiamente ricco.

Ecco la nota ufficiale del club capitolino: “ll club rende noto di aver raggiunto un accordo per la stipula di un contratto di acquisto a titolo temporaneo, a far data dal 1° luglio 2018 e fino al 30 giugno 2019, dei diritti alle prestazioni sportive del centrocampista classe ’95 dalla Atalanta BC.
L’accordo prevede un corrispettivo fisso di 5 milioni di euro, e l’obbligo di acquisizione a titolo definitivo per 15 milioni di euro, condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive.
L’accordo prevede, inoltre, il pagamento di un corrispettivo variabile, fino ad un massimo di 10 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte del club e del calciatore di determinati obiettivi sportivi.
Con il calciatore è stato raggiunto un accordo per la stipula di un contratto che avrà validità fino al 30 giugno 2023“.

Anche Cristante si è espresso sul trasferimento, con alcune dichiarazioni rilasciate agli addetti stampa romanisti: “Sono molto felice perché venire qui alla Roma era il mio obiettivo. C’era una forte e reciproca volontà da parte mia e del club di trovare un accordo e lo abbiamo trovato in pochissimo: sono sicuro che potrò fare del mio meglio e dare il mio contributo a questa squadra“.

Infine, indicative le parole di soddisfazione del ds giallorosso Monchi, che ha così commentato la buona riuscita dell’operazione: “Con l’acquisto di Bryan la Roma si è assicurata uno dei centrocampisti più promettenti del calcio italiano. Mi auguro che nel futuro diventi uno dei pilastri del club e della Nazionale“.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008