UFFICIALE – Milan, UEFA boccia richiesta di settlement agreement

Fassone Mirabelli

La camera d’investigazione del CFCB (Organo di Controllo Finanziario per Club UEFA) ha deciso di rinviare il Milan alla camera giudicante, causa della violazione della regola – prevista dal FPF – del pareggio del bilancio.

Nonostante la documentazione fornita e le spiegazioni date dalla società rossonera, la suddetta non ha ritenuto possibile intavolare un settlement agreement.

A suo avviso è ancora troppo incerto il rifinanziamento del prestito ed il rimborso delle obbligazioni (da fare entro ottobre 2018).

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008