Il FC Lugano ha acquistato a titolo definitivo Mario Piccinocchi, formatosi nelle giovanili del Milan e il cui cartellino era di proprietà del Vicenza Calcio.

L’italiano era giunto sulle rive del Ceresio nell’estate 2015 e, con le sue geometrie, ha saputo ritagliarsi un ruolo importante nello scacchiere bianconero. La notizia del suo ingaggio è stata accolta con piacere da parte dei tifosi, tanto per le sue capacità sportive quanto per il fatto che la società ha trasformato un prestito in un acquisto (e guadagnato in indipendenza, in un certo senso).

Di seguito il comunicato comparso sul sito ufficiale della compagine luganese: “Il FC Lugano comunica che al termine di una complessa trattativa con il Vicenza Calcio ha acquisito a titolo definitivo i diritti sportivi del giocatore Mario Piccinocchi. Il centrocampista, nato il 21 febbraio 1995 e  cresciuto nelle giovanili del Milan, era giunto a titolo di prestito in riva al Ceresio nell’estate del 2015. In maglia bianconera ha disputato 58 partite mettendo a segno tre reti e 11 assist. Piccinocchi ha sottoscritto con la società del presidente Renzetti un contratto di due anni.”.

CONDIVIDI
Luganese, alle prese con gli studi di Diritto a Neuchâtel, nel proprio tempo libero unisce volentieri i suoi interessi per la scrittura e per il calcio, occupandosi della squadra della sua Città. È uno dei co-fondatori di Sport Lugano.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008