Il Legia Varsavia e Armando Sadiku hanno sottoscritto un contratto che li lega per le prossime tre stagioni.

Il 26enne bomber albanese, il cui cartellino era del FC Zürich, dopo il proficuo prestito al FC Lugano (9 le marcature nello spazio del solo girone di ritorno) si è quindi limitato a fare tappa in Svizzera tedesca, prima di partire alla volta della Polonia.

La cifra valsa il trasferimento deve aggirarsi intorno ai tre milioni (di franchi svizzeri o di euro), in quanto Ancillo Canepa (presidente dei tigurini) ha a più riprese affermato che non avrebbe lasciato partire l’attaccante per una cifra inferiore.
A gioire sono tuttavia anche le casse luganesi: nel 2014, quando la società ticinese ha venduto Sadiku allo Zurigo, ha inserito nel contratto una clausola per cui avrebbe incassato il 20% dei proventi derivanti da una futura vendita. Al club del presidente Renzetti verranno quindi verosimilmente versati circa 600’000 franchi/euro.

Il Legia Varsavia giocherà i preliminari di Uefa Champions League a partire dal secondo turno.

CONDIVIDI
Luganese, alle prese con gli studi di Diritto a Neuchâtel, nel proprio tempo libero unisce volentieri i suoi interessi per la scrittura e per il calcio, occupandosi della squadra della sua Città. È uno dei co-fondatori di Sport Lugano.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008