È arrivata quest’oggi la decisione del Tribunale Federale Nazionale (TFN), presieduto dal giudice Cesare Mastrocola, riguardo al deferimento inflitto al Foggia e a 37 soggetti legati alla società “per avere reimpiegato nell’attività gestionale e sportiva nel corso delle stagioni sportive 2015/2016 e 2016/2017 un importo monetario molto ingente, sia a mezzo di bonifici, sia a mezzo di denaro contante, proventi di attività illecite di evasione e/o elusione fiscale, alcune delle quali integranti anche reato“.

Decisione severissima: 15 punti di penalizzazione per il Foggia e 3 mesi di squalifica all’allora allenatore, attualmente alla guida del Sassuolo, Roberto De Zerbi.

Foggia che resta quindi in Serie B ma che partirà nettamente svantaggiata e con una rimonta da completare che pare quasi una montagna insormontabile.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008