#UdineseNapoli 0-1 – Basta un tap-in di Jorginho: gli azzurri rimangono al comando del campionato. Pagelle e tabellino del match

Si è da poco concluso sul risultato di 0-1 il match tra Udinese e Napoli, valevole per la quattordicesima giornata di Serie A. Decisiva la rete di Jorginho al 33′ su calcio di rigore. Con questa vittoria la squadra di Sarri sale a 38 punti e rimane in solitaria in testa alla classifica.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO TEMPO – Fin dai primi minuti lo spartito del match pare abbastanza chiaro: pallino del gioco in mano al Napoli, con l’Udinese chiusa a difendersi nella propria metà campo. Gli azzurri faticano a creare occasioni nella prima parte di gara. Il primo squillo della squadra di Sarri è di Hamsik, che al 2′ entra in area ma da buona posizione strozza la conclusione che finisce tra le braccia di Scuffet. I padroni di casa rispondono con due tiri dalla distanza, ma Fofana prima e De Paul poi non riescono a trovare lo specchio della porta. Il Napoli continua a spingere, ma i ragazzi di Oddo tengono il campo con ordine. Al 31′ c’è l’episodio che cambia il corso del match: palla vagante in area di rigore sulla quale si avventa Maggio; Angella entra in ritardo sul terzino partenopeo e per l’arbitro Di Bello non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto va Jorginho: l’italo-brasiliano si vede respingere la propria conclusione da Scuffet, ma sul tap-in è lesto a ribattere a rete. È 0-1. Con gli azzurri in vantaggio l’atteggiamento dei friulani non cambia. Nell’ultima parte del primo tempo non si registrano occasioni pericolose, con le due squadre che vanno negli spogliatoi sul risultato di 0-1.

SECONDO TEMPO – Al rientro in campo l’Udinese prova ad alzare il proprio baricentro. Al 55′ interessante occasione sui piedi di Perica, che, su suggerimento di De Paul, entra in area ma al momento della conclusione viene disturbato da un provvidenziale Maggio. Gli azzurri provano a reagire con il possesso palla, ma trovano difficoltà nell’arrivare dalle parti di Scuffet. I ritmi sono più bassi, ma l’agonismo in campo è alto. Al 68′ conclusione di Barak dalla distanza, ma Reina è attento e blocca in due tempi. Al 74′ grande occasione per gli ospiti: gran suggerimento di Mertens per Callejon, che prova il tiro al volo di prima intenzione, ma Scuffet blocca in sicurezza. L’Udinese prova a farsi vedere con qualche lancio lungo e qualche piazzato, mentre il Napoli prova a sfruttare la freschezza dei nuovi entrati Zielinski e Rog. Qualche brivido nel finale sulla schiena dei partenopei, con un tiro dalla distanza di Barak: Reina è, però, attento. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Di Bello fischia la fine: Udinese-Napoli 0-1 e azzurri che rimangono in solitaria in cima alla classifica.

TABELLINO E PAGELLE

Udinese (3-5-1-1): Scuffet 6; Angella 5 (83′ Bajic sv), Danilo 6, Samir 6,5; Widmer 6,5, Barak 6, Balic 6, Fofana 5,5 (74′ Jankto 6), Ali Adnan 5,5; De Paul 6; Perica 5,5 (60′ Lasagna 5,5). All.: Oddo.

Napoli (4-3-3): Reina 6; Maggio 7, Chiriches 6,5, Koulibaly 6,5, Hysaj 5,5; Allan 6, Jorginho 6 (71′ Diawara 6), Hamsik 5,5 (83′ Rog sv); Callejon 6,5, Mertens 6, Insigne 6 (78′ Zielinski 6). All.: Sarri.

Marcatori: 33′ Jorginho (N).

Ammoniti: 21′ Danilo (U), 27′ Jorginho (N), 45′ Perica (U), 65′ Adnan (U), 71′ De Paul (U), 88′ Widmer (U).

Espulsi: –

Arbitro: Di Bello.

Top 90esimo – Maggio: l’esperto terzino partenopeo sbaglia pochissimo sia in fase difensiva sia in fase propositiva. Si guadagna il rigore che porta al gol decisivo di Jorginho e risulta fondamentale in un paio di chiusure sugli attaccanti friulani

Flop 90esimo – Angella: il difensore dei friulani gioca una partita non totalmente negativa, ma pesa sulla sua prestazione l’ingenuità in occasione del fallo da rigore su Maggio. Da rivedere.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008