Udinese, non solo la squalifica: Mandragora rischia la Nazionale

Continua a far parlare la squalifica inflitta a Rolando Mandragora, centrocampista dell’Udinese, in seguito allo stop comminato dal Giudice Sportivo per “espressioni blasfeme” nel match contro la Sampdoria.

Il club friulano si sta muovendo per ricorrere d’urgenza per eliminare questa sanzione e avere l’ex Crotone disponibile a scendere in campo contro la Fiorentina. Ammesso e non concesso che il ricorso venga accettato oppure no, per il calciatore di proprietà della Juventus ci sarebbe anche il rischio di non prendere parte ai prossimi impegni della Nazionale in occasione della Nations League contro Polonia e Portogallo.

A riportarlo è Il Corriere dello Sport che spiega come il codice etico introdotto dalla Federcalcio a Coverciano ai tempi di Prandelli potrebbe precludere la chiamata di Mandragora. A farne le spese in passato sono stati Daniele De Rossi e Graziano Pellé. Per quanto concerne il sostituto, salgono le quotazioni di Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008