E’ stata una stagione altalenante quella disputata finora dall’Udinese, squadra che ha iniziato un nuovo progetto e che, in questo inizio di stagione, ha alternato ottime prestazioni a partite giocate sottotono. 

Proprio del periodo della formazione friulana ha parlato Gino Pozzo, figlio del patron dei bianconeri Gianpaolo e dirigente della società, il quale è stato intercettato dai microfoni de Il Gazzettino

L’uomo d’affari ha affermato che le 6 sconfitte accumulate finora sono tante, ma che sono comunque arrivate per mano delle big italiane, quali Napoli, Juventus, Milan e Lazio. Inoltre, egli ha affermato che comunque si tratta un progetto nuovo, giovane e da valutare con calma. 

Ecco le parole di Pozzo: 

“Un vertice programmato con Pradè? Non aveva senso programmarlo. Mi sento quotidianamente con i responsabili della squadra; con lui poi c’è una specie di filo diretto, la situazione è monitorata continuamente e lo sarà anche in questa settimana. Se sono soddisfatto? Diciamo che sei sconfitte sono tante, ma abbiamo affrontato anche le grandi. Piuttosto a me piace valutare lo stato di forma della squadra, perché se stiamo bene siamo in grado di ritrovarci. Non va scordato che siamo un gruppo giovane e rinnovato, con cui abbiamo inaugurato un nuovo progetto. Quindi 
ci vuole anche calma”.


CONDIVIDI