Spettacolare 2-2 nella giornata di ieri tra Genoa ed Udinese, con un punto a testa portato a casa che non fa male a nessuna delle due squadre.

All’indomani del pareggio del Ferraris, il responsabile dell’area tecnica friulana Daniele Pradé h

“Mi prendo il punto perché so in che campo lo abbiamo preso e perché so quanto è forte il Genoa. Venivamo da un momento delicato, perdi fiducia e quelle sicurezze che avevamo prima. Questo punto può sbloccarci e riportarci nella nostra dimensione. E’ una squadra che dà tutto, forse manchiamo Un po’ in personalità e nella lettura delle situazioni di gioco, però arrivano. Alla fine della partita forse il più soddisfatto ero io perché la squadra voleva vincere. Non era facile rimettere in carreggiata la partita dopo il primo tempo. Ripartiamo dal lavoro, incontreremo il Milan che avrà anche il turno infrasettimanale. Io sono fiducioso. Velazquez è un allenatore che cambia più situazioni, logicamente ci vuole il tempo per provare”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.