Dopo le prime due infelici uscite di campionato contro Chievo e Spal, l’Udinese del mister Del Neri è alla ricerca della prima vittoria in campionato. La fase di transizione che sta vivendo la squadra friulana è dovuta alle importanti cessioni avvenuti durante l’ultima sessione di calciomercato, una fra tutte quella di Thereau. In occasione del match di domani contro il Genova, il tecnico ex Juventus è intervenuto in conferenza stampa:

“Dobbiamo mettere più intensità e aggressività. Nelle scorse partite abbiamo giocato poco di squadra, adesso dobbiamo migliorare. Il Genoa inizia a giocare da dietro, dovremo pressarli subito alti. Sono propositivi e veloci in attacco con Laxalt e Lavovic”. Da un reparto offensivo all’altro, senza Thereau: “Ci ha dato una grande mano l’anno scorso. Ci mancherà la sua singolarità ma dobbiamo sopperirla con il lavoro di squadra. Il mercato per noi è stato deleterio, fortunatamente è finito e ora potremo concentrarci solo sul campo. Il nostro impianto, ripeto, ci permette di sopperire all’addio dei singoli”. Altra storia per Behrami, “che sta bene, ha giocato 90 minuti con la Svizzera. Ha caratteristiche tattiche importanti per noi. Domani deciderò”. E Maxi Lopez, come sta? “Bisognerà vedere chi giocherà esterno. Abbiamo due punte centrali che stanno bene e hanno caratteristiche diverse, vedremo. Quel che è certo è che il conoscere il campionato italiano è una caratteristica importante, ma devo ancora decidere”.

Delneri dovrà fare a meno di Widmer, ma al suo posto “giocherà Stryger Larsen. Ha lavorato bene con noi anche se l’abbiamo perso per molti giorni causa Nazionale”.

Domani per noi inizierà un nuovo campionato, con tanti ragazzi arrivati dopo il ritiro. Domani giocherà Larsen, vista l’assenza di Widmer, ha passo e sa fare il ruolo. Purtroppo le Nazionali ci hanno portato via tanti giocatori, sugli altri titolari ancora ci devo pensare”. Infine, un commento riguardo la chiusura anticipata del calciomercato in Premier League: “Secondo me dovevano toglierlo proprio, il mercato aperto durante il campionato è una cosa negativa. Insomma, hanno fatto bene”.

CONDIVIDI