Truffa dei petrodollari a Catania: arriva la rettifica di Zandrini

Una vicenda al quanto complicata quella che riguarda la truffa che è stata attuata per provare a comprare il Catania Calcio.

Dalle ultime notizie sembra che il misterioso ennese sia un ex-poliziotto già coinvolto in truffe, un certo Gian Luigi Lo Fermo.

In questa vicenda non rientra il notaio Zandrini che è stato tirato dentro per una procura, rivelatasi falsa, emessa dal suo studio notarile.

Il professionista non è in alcun modo coinvolto in questa vicenda che ha dell’assurdo.

Riceviamo e pubblichiamo la smentita che ci arriva dallo studio legale Cassamagnaghi, legale del dottor Zandrini.

Con riferimento all’articolo pubblicato dalla Vostra testata in data 15
maggio 2020 ed intitolato «”Tu vuò fa’ l’americano, scoperta la truffa
per comprare il Calcio Catania», nell’interesse del mio Assistito, Avv.
Dott. Walter Zandrini, avvocato e notaio in Lugano, Vi invito a
rettificare quanto erroneamente divulgato.
In particolare, diversamente da quanto riportato, il notaio Walter
Zandrini non ha rogato nessuna procura speciale rilasciata da una
società americana nei confronti di alcun professionista incaricato di
trattare la compravendita della società Calcio Catania S.p.A. Il notaio
Zandrini, infatti, non ha contatti né con la società Apache Corporation
di Houston né con l’Avv. Alessandro Lombardo, né con la società Calcio
Catania S.p.A.

A quanto appreso, ignoti hanno utilizzato il suo nome spendendo una
procura speciale evidentemente falsificata e difforme dagli atti
conservati nello Studio del Notaio. Per questi fatti è stata già
depositata denuncia – querela a piena tutela del mio Assistito.
Con riferimento all’insinuazione contenuta nel testo pubblicato circa un
coivolgimento in passato del notaio Zandrini in truffe internazionali a
danno di istituti bancari, Vi esorto ad informare correttamente i Vostri
Lettori atteso che il notaio Zandrini è stato mandato assolto dal
Tribunale di Milano con la più ampia formula liberatoria e con sentenza
passata in giudicato, siccome riconosciuto estraneo ai fatti.
Vi diffido, quindi, ad emendare immediatamente quanto pubblicato.
Avv. Paolo M. Cassamagnaghi

CONDIVIDI
Edoardo Sergi, classe 1998 nato a Catania. Studio Economia Aziendale presso l'Università degli studi di Catania. La mia più grande passione è quella di scrivere e raccontare storie di sport.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008