90esimo #TorinoCagliari, finisce 2-1: la decide Obi da subentrato – Ecco tabellino e pagelle

TORINO – Stasera noi di Novantesimo eravamo presenti allo Stadio Olimpico per seguire il posticipo di questa domenica che ha visto scontarsi il Torino di Sinisa Mihajlovic e il Cagliari di Diego Lopez. Rientra finalmente Belotti, accolto a gran voce dai tifosi granata presenti. A battere il calcio d’inizio saranno i padroni di casa.

LA CRONACA, PRIMO TEMPO – La prima palla pericolosa della gara capita a Farias, lasciato solo dalla difesa del Toro, tuttavia Sirigu previene ogni sorta di pericolo uscendo di testa. Toro che c’è, ma fatica ad avanzare: i pericoli arrivano soltanto sulla corsia di Ansaldi e Ljajic mentre il Cagliari è sempre più propositivo. Proprio il serbo ci prova al minuto 10 su punizione, ma la palla sfiora l’incrocio dei pali. Al 30′ a sbloccarla, però, sono gli ospiti: Farias, lasciato nuovamente solo, serve con un passaggio chirurgico Barella che si inserisce perfettamente e trafigge Sirigu con un diagonale rasoterra. Al 38′ è ancora Ljajic su punizione a sfiorare il goal, stavolta la sua conclusione viene deviata in corner. Due minuti dopo il Torino agguanta il pareggio: Ansaldi entra in area e mette un pallone teso che Iago Falque deve solo mettere in rete. Il primo tempo si chiude sul risultato di 1-1.

LA CRONACA, SECONDO TEMPO – In avvio di ripresa le  due squadre tornano a studiarsi: tanti scontri di gioco e davvero poco di concreto sotto porta. Al 65 Ljajic serve Belotti sul filo del fuorigioco, il Gallo stoppa male, ma riesce comunque a concludere in porta: Rafael respinge e Obi a due passi si mangia un goal clamoroso. Proprio il subentrato in questione, poco dopo, si fa perdonare segnando il goal del 2-1: Baselli tira, Rafael devia sulla traversa, mucchio selvaggio ed imbucata vincente del nigeriano ex Inter. Al 72′ ancora Torino vicino al goal: Belotti tira al limite dell’area sarda, devia il muro difensivo del Casteddu, Obi manca di poco il tap-in vincente. Al minuto 85 – dopo una serie di rimpalli – Baselli potrebbe chiudere la partita, tuttavia l’ex Atalanta, colpendo al volo, sbaglia un rigore in movimento. Al triplice fischio finale il tabellone luminoso dell’Olimpico segna Torino 2 – Cagliari 1.

Torino (4-3-3): Sirigu 6; De Silvestri 5.5, N’Koulou 6.5, Moretti 5.5, Ansaldi 6.5; Acquah 5.5 (Obi 7 al 56′), Valdifiori 6, Baselli 6; Iago Falque 7.5 (Berenguer s.v. all’87’), Belotti 6, Ljajic 6.5.
A disposizione: Milinkovic – Savic, Ichazo, Molinaro, Burdisso, De Luca, Obi, Gustafson, Berenguer, Boye, Edera, Niang, Sadiq.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic 6.5

Cagliari (3-4-1-2): Rafael 6; Romagna 5 (Giannetti s.v. all’86’), Andreolli 6, Capuano 5.5; Faragò 5.5, Padoin 6 (Miangue 5.5 al 77′), Cigarini 6.5, Barella 7 (Sau 5.5 al 69′); Joao Pedro 5; Pavoletti 4.5, Farias 6.5.
A disposizione: Crosta, Ceppitelli, Daga, Van Der Wiel, Ionita, Gagliano, Miangue, Ladinetti, Dessena, Giannetti, Sau.
Allenatore: Diego Lopez 5.5

Arbitro: Calvarese (sez. di Teramo) 5

GOAL: Iago Falque 40′, Obi 66′ (TOR) – Barella 30′ (CAG)
AMMONITI: Acquah 23′, Ansaldi 41′, Iago Falque 78′, Sirigu 90 + 3′ (TOR) – Joao Pedro 60′, Capuano 70′, Miangue 93′ (CAG)
ESPULSI: 
POSSESSO PALLA (%): 53 TOR – 47 CAG
NOTE: 6 min. di rec.

TOP90: Iago e Barella – I migliori ex equo per distacco.
FLOP90: Joao Pedro – Dovrebbe illuminare la fase offensiva, ma brancola nel buio.

CONDIVIDI
Due cose ha in comune con Buffon: la data di nascita e la passione per il calcio. Da sempre tifoso del Milan, è un amante del calcio anni '60: a volte intervista Di Stefano e Pelé, poi si sveglia.