Tomas Rincon, centrocampista del Torino ed ex Juventus, ha rilasciato la seguente intervista ai microfoni di SkySport, soffermandosi sulle prime impressioni con la sua nuova squadra e le possibili ambizioni future: “Mi aspetto molto di più, è una gara che si gioca a casa e dobbiamo dare il massimo. La Sampdoria sta facendo bene da un bel po’ con un sistema di gioco particolare che può mettere in difficoltà.

Il club blucerchiato ha attaccanti importanti che non appena hanno spazio tirano e prendono sempre la porta. Sarà una partita difficile, come quella col Sassuolo: dobbiamo gestire noi il gioco e mettere in campo quella sana cattiveria di cui le squadre hanno bisogno soprattutto in casa”.

In settimana hai visitato Superga.
“C’è la storia del calcio italiano e mondiale, basta pensare alla tragedia che è successa. Si respira aria di storia, avevo la curiosità di scoprirla e sono salito. Ho parlato anche con alcuni tifosi”.

Che squadra hai trovato?
“È una squadra costruita adesso, anche nell’ultimo giorno di mercato. Abbiamo iniziato bene, però io penso che bisogna guardare partita per partita. Non possiamo dare giudizi ogni settimana, non è una cosa sana. A fine aprile o maggio vedremo come sono messi. Non ci nascondiamo, il nostro obiettivo è chiaro”. A riportare è Tuttomercatoweb.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008