Entrato da pochi mesi a far parte del Torino, il portiere Vanja Milinkovic-Savic, fratello del centrocampista della Lazio, ha rivelato quali sono le sue sensazioni ora che è in granata:

“Ho notato che in Italia si segna molto anche nel finale di gara, meglio così perché io amo essere sotto pressione e non voglio morire di noia. Hart ha giocato una grande stagione dunque i tifosi si aspetteranno da me un rendimento simile, spero di soddisfare le aspettative.
Ho ricevuto tante offerte nei mesi scorsi ma ho optato il Torino soprattutto per la presenza di Mihajlovic.
Il mio idolo? Abbiati, mi piaceva perché era completamente ‘pazzo’.
La mia filosofia è cambiata dopo il fallimento col Manchester United, ora penso di entrare dalla porta sul retro per poi uscire da quella principale. La lezione mi è servita”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008