Il Torino di Mihajlovic ha affrontato oggi in un’importante test amichevole il Friburgo, squadra già impegnata nei play-off di Europa League.

Il tecnico serbo ha parlato ai microfoni al termine della partita, finita 2-1 per i granata. Queste le sue parole: Il primo tempo abbiamo fatto male, nel secondo meglio. Siamo stati però troppo imballati e lenti. Loro erano più reattivi ma è normale, erano avanti nella preparazione. Noi non abbiamo lavorato sulla brillantezza. Prima dovevamo mettere benzina, ora lavoreremo sulla brillantezza. Abbiamo vinto ma non giocato bene. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, abbiamo pressato con convinzione. Dovevamo essere più convinti e vogliosi. Capisco che si arriva da un duro lavoro e che loro erano più brillanti. La squadra ha dimostrato carattere e fatto quello che ho chiesto. Il risultato è positivo così come il ritiro. La cosa fondamentale è non aver subito infortuni a parte Lyanco e Boyé che si è stirato il legamento collaterale. Staranno fuori un mese entrambi“.

Sul mercato ha aggiunto: “I ragazzi si stanno applicando, fanno quello che proviamo. La squadra è organizzata e compatta. I giocatori non sono in forma e vanno aspettati per i giudizi. Come per Bereguer e Bonifazi che hanno fatto altri campionati e quindi sono più indietro. N’Koulou? Sono contento. L’esterno d’attacco a sinistra? La società sa cosa serve. Ci serve ancora un centrocampista, un attaccante esterno e un vice Belotti. Ci servono altri tre giocatori. Possiamo anche usare Benassi lì, il problema è che non abbiamo cambi per Iago. Berenguer deve migliorare su tutti i punti di vista, ora sembra un pesce fuor d’acqua ma ci può dare una mano in futuro. Lo conosco, è stato anche fuori per la contrattura. Non è giudicabile. Benassi, provato dietro le punte come esterno è un jolly tipo Soriano alla Sampdoria. Fa diversi ruoli. Lo vedo difficile nel centrocampo a due ma se si applica magari ce la fa. Ha fatto anche il trequartista, è indietro fisicamente ma ci sta. Oggi ha fatto bene , possiamo utilizzarlo in più ruoli. Ora cambieremo modo di lavorare, come da programmi. Per la Coppa non saremo ancora sicuramente pronti ma saremo meglio di oggi. Noi lavoriamo per arrivare in forma il prima possibile. Non so quanto ci vorrà. Più si lavora, più si migliora: già l’11 la squadra sarà sicuramente migliore. In difesa adesso siamo a posto così, vediamo se liberare qualcuno. Lyanco è rotto e Bonifazi è indietro. N’Koulou deve ambientarsi, sicuramente cominceremo con Moretti e Rossettini perché si conoscono. Poi vediamo. Lyanco era più avanti di Bonifazi: senza tonsillite sarebbe stato tra i titolari, probabilmente“

 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008