Torino, Mazzarri: “Non mi è piaciuto nulla contro il Sudtirol, bisognava fare meglio”

mazzarri

E’ terminata con il risultato di 2-0 a favore dei padroni di casa la sfida tra Torino e SudTirol, match valido per i sedicesimi di finale di Coppa Italia; tuttavia, non può ritenersi soddisfatto della scialba prestazione il tecnico Walter Mazzarri.

Ecco di seguito le dichiarazioni del tecnico toscano al termine della gara, riportate da ToroNews.net: “Quando si cambia quasi tutti è normale che alcune cose si possano perdere. La cosa che mi ha dato fastidio è che gli altri andavano al doppio di noi e ci pressavano. Non mi è piaciuto quasi nulla al di là del risultato perché la qualificazione era obbligatoria, altrimenti sarebbe stato un dramma.

Farò vedere domani questa partita a tutti per far capire come ci aggredivano i portatori di palla. Oggi si è capito perché questa squadra ha eliminato Frosinone e Venezia, complimenti a loro. Ma noi siamo una rosa di Serie A e bisognava fare meglio. Alcuni dei miei giocatori avevano già giocato e dovevamo essere diversi nell’atteggiamento. Probabilmente non si è capito che partita fosse, nonostante due giorni di ritiro e l’averlo detto in tutti i modi.

Ancora sulla sfida: “Io e i miei collaboratori avevamo capito il pericolo che questa rosa non fosse matura, per questo siamo andati in ritiro già la sera prima. L’abbiamo preparata come una partita di Champions, non mi sento in colpa di nulla, ma non è bastato”. 

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall'infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese.