Torino, Cairo: “La delusione per Sinisa viene ricompensata dalla presenza di Mazzarri”

Cairo

Urbano Cairo, presidente del Torino, ha parlato in conferenza stampa per presentare la sua nuova scelta, dopo l’esonero di Siniša Mihajlović in seguito al derby perso contro la Juventus, per la panchina dei granata: Walter Mazzarri.

Sulla situazione –Non ero più abituato a esonerare un allenatore. Mi spiace per Sinistra Mihajlovic, ma sono contento per Mazzarri, a cui pensavo già dal lontano 2007. Allora non si riuscì a chiudere l’incontro, perché già impegnato. Conoscete bene la sua attività: da Livorno alla Reggina, compresa la partenza con handicap. Poi la Sampdoria e il Napoli, dove il mister ha fatto un lavoro straordinario, fino al secondo posto. E’ un sogno che si realizza. La delusione per Mihajlovic viene ricompensata dalla presenza di Mazzarri”.

Su Mazzarri –Ho sempre visto una persona totalmente determinata. Con un obiettivo in testa e un’organizzazione molto forte. Lo conobbi dopo la sua esperienza a Reggio Calabria. Ho sempre visto in Mazzarri una persona attenta al dettaglio. E sono i dettagli a fare la differenza. Soprattutto nel calcio di oggi“.

 

 

 

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.