Tonucci, parole da leader: “Perugia? Rispetto per tutti, paura di nessuno”

Dopo due giorni di riposo, ritorna in campo la Juve Stabia. Questa mattina gli uomini di Fabio Caserta si sono ritrovati al Romeo Menti per il consueto allenamento. Da preparare c’è il difficile match col Perugia di sabato prossimo.

“Il Perugia è una squadra forte, hanno giocatori di categoria. Noi dobbiamo avere rispetto per tutti, paura di nessuno”, ha dichiarato Tonucci, nuovo difensore delle vespe ai microfoni della stampa.

Il calciatore, nato a Pesaro, fa un bilancio di inizio stagione: “In queste prime partite avremmo voluto portare a casa il risultato, già ad Empoli, dove non è stato facile. Se non avessimo subito il secondo goal su rigore, irregolare, la partita sarebbe finita in parità. Anche col Pisa siamo stati condizionati”.

La sosta ha permesso al tecnico calabrese di lavorare con la squadra al completo e di recuperare alcuni infortunati come Izco e Del Sole, out dal match con l’Imolese in Coppa Italia. “Questa pausa è arrivata nel momento migliore”, ha ammesso l’ex Foggia.

Le cose da migliorare sono tante– ha rivelato Tonucci- ma con questo spirito si può fare solamente bene”.

Il difensore racconta del suo arrivo alla Juve Stabia: “Non si può dire di no ad una piazza come questa”. E’ stato Ciro Polito, “un grande uomo”, a volere fortemente il ragazzo. Il direttore sportivo, il giocatore e l’agente del ragazzo hanno chiuso la trattativa in meno di 24 ore. Ad aspettare Tonucci, in difesa, il compagno di reparto Troest, con cui “l’intesa è nata velocemente”.

Il classe 1988 ha descritto anche il suo ottimo rapporto con il presidente Franco Manniello. “C’è stato subito feeling, mi ha aiutato a trovare una sistemazione. E’ venuto a trovarci negli spogliatoi, ci dà carica”.

Tranquillità, serenità, concentrazione: è questo il mantra che l’ambiente stabiese dovrebbe recitare giornata dopo giornata secondo Tonucci. Le due sconfitte in campionato non devono spaventare i giocatori gialloblu, molti dei quali al debutto in serie B, né la piazza.

“Insieme dobbiamo raggiungere la salvezza”, ha concluso così l’ex Bari l’intervista concessa ai giornalisti presenti in sala stampa.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008