Damiano Tommasi, Presidente dell’Assocalciatori, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Radio Deejay soffermandosi in particolare sulla possibile decisione di Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, di lasciare l’assoallenatori: “Allegri lascia l’assoallenatori? C’è un sentimento molto diffuso negli allenatori, la speranza è cambiare il trend di questa situazione.

Da una parte so questa decisione conterà poco per quanto riguarda i voti. Non ci si rende conto che la Federazione è un ente privato, ma se ha 14 milioni di telespettatori forse è qualcosa di diverso. Il CT è una bandierina da mettere lì, non è urgente: l’urgenza è mettere le basi ad un progetto con base decennale. La progettualità, data in mano a gente competente, porta a grandi successi, come successo in Francia e Germania. La gente mi chiede di non mandare più i calciatori in nazionale.

Non so cosa presenterà Tavecchio, non vedo perché non si possa andare verso una nuova elezione, per avere un nuovo prospetto che, mi auguro, possa parlare più di calcio rispetto a quello attuale”. A riportare le parole di Tommasi è la redazione di Tuttomercatoweb.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.