TernanaSamb, le dichiarazioni nel post partita dalla sala stampa

Al termine della gara pareggiata per 0 a 0 tra Ternana e Samb, queste le dichiarazioni del tecnico dei rossoverdi Fabio Gallo: “La Ternana ha giocato e deve fare i conti anche con gli avversari e le difficoltà. Il loro atteggiamento era abbastanza chiaro, la condizione fisica piano piano sta migliorando e duriamo un po’ di più. È il famoso discorso di arrivare fino agli 80 metri poi bisogna fare quel qualcosa in più, da quando sono arrivato credo sia la migliore partita dei rossoverdi. Oggi non abbiamo preso gol, magari è poco ma dobbiamo analizzare anche i numeri. Purtroppo la realtà è questa, facciamo un passo alla volta. Stiamo cercando di lavorare anche sulla fase offensiva che rispetto a quella difensiva è più difficile allenare. Playoff? Devo preparare la partita in ottica salvezza e poi eventualmente ai playoff, io devo pensare partita per partita. La squadra lavora e non deve pensare a niente, deve imparare anche a convivere con alcune pressioni della piazza. Per un momento ho sperato anche io di vincere la gara, situazioni interessante le abbiamo create anche con il 3-5-2. Rispetto a dieci giorni fa siamo rimasti meglio in campo e abbiamo provato a giocarcela fino alla fine, ma abbiamo fatto solamente un passettino in avanti. In questo momento dobbiamo guardarci dietro e non pensare ad altro. Con i cambi volevo variare i riferimenti per i difensori della Samb, tutti sono uan risorsa in più che può essere utile nell’economia della gara. Chi era più arrabbiato oggi? Sicuramente io, ma anche il patron Bandecchi e il ds Leone non erano di certo contenti”:

Queste, invece, le dichiarazioni del tecnico dei marchigiani Giorgio Roselli: “Con una discreta sofferenza ma abbiamo fatto una buona partita anche oggi, venivamo da una partita dispendiosa come quella di Pordenone. Onestamente è difficile capire il momento della Ternana, nessuno capisce come mai sia in questa posizione di classifica. Il calcio è bello anche per questo, quella rossoverde rimane comunque una delle rose più forti del girone. Il calcio è molto semplice, a volte lo si vuole complicare. Noi alla decima partita eravamo nelle zone basse della classficia e dovevamo salvarci ma ora siamo lì e ce la giochiamo. Credo che i miei giocatori sono i migliori ma quelli rossoverdi sono pazzeschi sotto questo punto di vista, è sempre difficile trovare la chiave. Credo la Ternana abbia tutte le possibilità di giocarsela fino alla fine e a quel punti saranno cavoli amari per tutti, per ora è un rebus”.

CONDIVIDI