Ternana, Lucarelli si presenta: “Società affamata, voglia di riscatto”

foto: ternanacalcio.com

Il neo tecnico della Ternana Cristiano Lucarelli si presenta agli organi di stampa ed ai tifosi rossoverdi nello scenario dell’Hotel Garden: “Ringrazio tutti per essere qui stamattina, il ritardo della mia firma e quindi dell’annuncio è dovuto dal fatto che il Catania non aveva un amministratore unico per firmare la risoluzione del contratto. La scelta è stata semplice anche perché ho visto negli occhi del direttore sportivo e del vice Presidente grande voglia di riscatto dopo alcune annate non proprio soddisfacenti. In generale ho visto una società affamata che vuole tornare a calcare grandi palcoscenici e questo si sposa esattamente con la mia idea. Anche io ho la loro stessa fame di vincere un campionato”.

“Per quanto riguarda lo schieramento tattico non sono un integralista, ho giocato con diversi moduli. Il 4-2-3-1 è quello che preferisco, vorrei giocare con attaccanti esterni veloci. Abbiamo anche punte centrali di categoria e bisognerà cercare di farle rende al meglio. La mia idea di gioco prevede una squadra corta e veloce, che sia propensa al pressing in avanti perché più si recupera palla vicino alla porta avversaria e più si ha possibilità di concretizzare e segnare. Mi ispiro molto al Liverpool di Klopp”.

“Nella carriera da calciatore ho avuto la fortuna di essere stato allenato da diversi tecnici importanti: da Lucescu allo Shakhtar a Ranieri al Valencia. Da tutti loro ho cercato di assimilare qualcosa ma in assoluto Mazzarri è stata la persona che mi ha fatto appassionare di più, special modo a livello tattico”.

Sul format della rosa ridotta a 22 elementi: “La lista ridotta a 22 penalizza a mio parere le società come le nostre e va a vantaggio delle ‘piccole’. In questo senso sarà fondamentale il compito del direttore sportivo, avrà sicuramente un lavoro difficile. Per ora abbiamo una rosa molto nutrita e se poi si vorranno prendere 2/3 elementi nuovi bisognerà prima pensare alle uscite. Parlerò singolarmente con tutti i calciatori anche per capire il loro pensiero e le loro motivazioni. Per il girone non ho particolari preferenze, è importante costruire una mentalità che ti permetta di vincere con tutti. La cosa importante è creare una mentalità vincente ed un gruppo affiatato che riporti entusiasmo e che faccia appassionare i tifosi”.

Infine lo staff di Cristiano Lucarelli:

RICHIARD VANIGLI (vice allenatore)
ALBERTO BARTALI (preparatore atletico)
PIETRO SPINOSA (preparatore dei portieri)
IVAN FRANCESCO ALFONSO (collaboratore tecnico/match analyst)

CONDIVIDI
Classe '92, il calcio vera grande passione. La Ternana squadra del cuore. Tele Galileo, Calcio Ternano e Novantesimo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008