Stefano Bandecchi, neo-presidente della Ternana, si è presentato così ai tifosi e alla stampa nella sua conferenza di presentazione: “Ringrazio la città per l’accoglienza calorosa. Vorrei portare la Ternana in Serie A.

L’attesa del placet della FIGC usiamo già il nome Unicusano? Siamo fiduciosi, non avremmo potuto cambiare il nome alla squadra, ma credo non ci saranno problemi per integrare il nome. Da qui l’idea di usare già il nostro nome. Perché dovremmo tifare per squadre italiane, se poi non fanno giocare italiani? Abbiamo una economia molto ambigua, chiudono miliardi di aziende in tutta Italia. L’Italia non ha una strada precisa, ma andrà trovata. Il calcio italiano va rifondato, non esiste più: io prendo gli emarginati, gli italiani, e voglio farli giocare. Valjent? Ha un anno di contratto, e difficilmente lo perderemo regalandolo senza un giusto profitto. In ritiro avremo 21 dei 26 componenti della rosa. Noi abbiamo i soldi, ma soprattutto un progetto, e in due anni vogliamo andare in Serie A. C’è un giocatore in particolare che vogliamo prendere, speriamo di chiudere. Se ci saranno giocatori che riteniamo forti, cercheremo di prenderli e basta. Pochesci? Con lui voglio andare a giocare a Cardiff, lui ha un contratto di 5 anni con noi come ce lo aveva a Fondi. La Serie B è il campionato per lui, che avanza senza aver mai vinto niente (ride, NdR). Evangelisti, invece, ha un contratto a vita (ride, NdR). Rientra tutto nel progetto che abbiamo, e questa è la sua base di persone operative, nella quale crediamo. Aggiungeremo alcuni degli ottimi componenti trovati qui a Terni e li integreremo, porteremo la nostra mentalità: vincere. Lo spettacolo lascia il tempo che trova.

La nostra ambizione è andare in Serie A, non vogliamo essere ipocriti. Scenderemo in campo ogni volta con questo obiettivo, spero di non trovarmi mai nella condizione di giocare per salvarmi come mio traguardo”. La conferenza integrale è stata riportata da Ternananews.it.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008