Ternana, Gallo pre Imolese: “Dobbiamo volere la vittoria in tutti i modi”

Conferenza stampa di vigilia per il tecnico della Ternana Fabio Gallo, i rossoverdi domani affronteranno l’Imolese al “Liberati” con calcio d’inizio alle ore 16.30. Queste le sue parole: “L’Imolese è una squadra organizzata ed è forse la sorpresa del campionato rispetto ad altre compagini. Porta avanti una bella idea di gioco e ha molti giovani ma la nostra voglia però dovrà essere maggiore. Dovremo sopperire in tutti i modi alle piccole problematiche che abbiamo, la rifinitura di stamattina mi ha lasciato un buon sapore in bocca”.

“Il girone di ritorno è sempre un altro campionato perché le partite sono di meno e l’obiettivo è sempre più vicino. La sensazione della settimana piena e della rifinitura che dovrebbe lasciare certezze mi lasciano ben sperare, la squadra ha lavorato bene. Abbiamo lavorato sulla preparazione della partita, l’idea dei ragazzi è quella di essere pronti per domani. Mi aspetto continuità nelle idee di gioco e di minutaggio, questa squadra deve prendere fiducia e credere in se stessa. La squadra ora anche a livello fisico sta meglio, ancora ci manca la gestione della gara. Ho una grande disponibilità da parte dei ragazzi, poi io sono un allenatore che pensa quando c’è da recuperare fiato si fa. Bisogna adattarsi e far emergere le qualità dei giocatori”.

“A Gubbio c’è grande rammarico perché avevamo la partita in pugno e non siamo riusciti a portarla a casa, dobbiamo saper leggere le situazioni e gestire meglio la palla. Oggi si sono allenati tutti, Bergamelli ha avuto un problema al tallone ma oggi è tornato in gruppo. Anche Altobelli, Furlan e Palumbo ieri si sono allenati con noi, chiaramente arrivano da infortuni ma sono tutti disponibili. L’idea è quella di proseguire poi gli interpreti cambiano poco, prime punte abbiamo MarilungoVantaggiato ma non mi convincono più di tanto quindi preferisco inserire magari una o due seconde punte”.

“Sugli argomenti esterni al calcio giocato non mi esprimo perché c’è il presidente, poi è chiaro che nelle nostre chiacchierate si parla di determinazione ed orgoglio. Per l’aspetto tecnico-tattico mi dà sempre fiducia nel tempo e mi lascia lavorare, ci dà supporto sia fisico che morale. Abbiamo un confronto quasi quotidiano”.

“Castiglia sta meglio, è entrato molto bene a Gubbio ed è un giocatore che ti da qualità. Non è ancora quello che attacca ed al top della forma ma ha qualità importanti. La mia idea, in ogni caso, è quella di giocare con più calciatori possibili di qualità. Più ce n’è e più tieni palla e hai la gestione della partita. Dubbi di formazione? Neanche uno questo giro. Domani sarà 4-3-2-1 con Castiglia che giocherà sicuramente in mezzo al campo, Palumbo non partirà dall’inizio e Bergamelli non giocherà terzino sinistro. Tutti stanno crescendo, parlo molto con i ragazzi. Vantaggiato sta lavorando molto bene e sono contento, ovviamente è sotto la lente perché viene da campionati importanti. Bisogna volere la vittoria in tutti i modi, non a parole ma con lo spirito giusto e l’interpretazione. Pensiamo a domani poi al Pordenone capolista”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008