Ternana, De Canio: “Pordenone squadra di categoria, con Tesser c’è stima reciproca”

“Il Pordenone sono diversi anni che naviga nelle zone alte della classifica e prova a fare il salto di categoria e quindi come mentalità ed aspetti tecnico-tattici la pone a buoni livelli. Per la Serie C ha un organico di tutto rispetto grazie anche ad alcune individualità di esperienza perciò recita il ruolo che ne è consono. Hanno una buona fisicità difatti hanno fatto molti gol su palla inattiva ma in generale ha una buona base tecnica nei suoi giocatori”. Alla vigilia del ‘Monday night’ (diretta su RaiSport alle ore 20.45) della Ternana in terra friulana, queste le dichiarazioni del tecnico rossoverde Luigi De Canio.

“E’ un campionato difficile dove si può vincere con chiunque e perdere dovunque, la sorpresa vera in questo senso è la Fermana che è riuscita a fare dei buoni risultati con una certa continuità. Abbiamo avuto un giorno in più per recuperare, domattina quando comincio i miei discorsi individuali coi ragazzi decido per chi far giocare ma non credo ci saranno molti cambi”.

Il campo un po’ ristretto come ad Imola per esempio potrebbe influenzare il match?: “Quello che oggi questa squadra ha fatto molto bene è che ha velocemente compreso le caratteristiche particolari della C e si è adattata presto. Immagino che anche a Pordenone sarà così, poi gli episodi potranno determinare in un modo o nell’altro la partita. Come gioco, però, la Ternana sarà in campo per cercare di fare la propria partita secondo le caratteristiche”.

Si aspetta un atteggiamento diverso rispetto alla gara di mercoledì contro la FeralpiSalò?: “Mi aspetto magari una maggiore continuità nell’arco della gara nel proporre le proprie iniziative, quando vi ho parlato anche di qualità morali è anche la percezione che ho avuto nel vivere il rapporto tra di loro e con tutti. Questo è un valore che ci porta avanti più degli aspetti tattici adesso, con questo spirito ed una migliore fluidità e forma fisica sono sicuro che faremo sempre meglio. Per ora lo facciamo a sprazzi e in futuro spero lo faremo con più continuità”

“Se non ci possiamo allenare al completo dobbiamo fare di necessità virtù e dobbiamo cercare di reagire con altri aspetti, immagino che questa situazione finirà e grazie ad una piccola sosta avremo la possibilità di organizzare al meglio anche gli allenamenti. Su Rivas e Vives non ci sono novità quindi sono ancora indisponibili. Voglio sottolineare il fatto che Altobelli lo abbiamo recuperato anche prima del tempo esponendosi lui stesso ad un rischio, questo è un gesto di grande attaccamento. Salzano anche ha dolore al ginocchio e sta andando avanti lo stesso magari non esprimendosi al meglio, non si è mai lamentato per un fatto di qualità morale e questi sono segnali belli ed importanti. Credo che finora i ragazzi meritino un plauso e basta”.

“Dicembre sarà un mese importante perché giocheremo molte partite nel giro di pochi giorni, ci sono parecchie squadre che si trovano molto vicine in classifica. Sarà difficile per tutti, si fanno parecchie chiacchiere in quanto vogliono scaricare la responsabilità e la pressione su di noi ma ho già detto ai miei ragazzi che non ci deve disturbare minimamente. Dobbiamo solo avere noi la consapevolezza di ciò che siamo e dove vogliamo arrivare, anche per dare ragione a loro”.

Con Tesser (ex allenatore della Ternana ora del Pordenone, ndr) sarà sfida nella sfida?: “Non la reputo una sfida tra di noi ma tra le due squadre. E’ un collega che stimo ma credo che il discorso sia reciproco anche per il modo di intendere il calcio, mi fa piacere ritrovarlo e so che le sue squadre hanno sempre fatto un bel calcio e si è sempre notata la mano dell’allenatore. Ripeto, lo stimo come persona ma sarà una sfida tra Ternana e Pordenone e non tra di noi”.

CONDIVIDI
Classe '92, il calcio vera grande passione. La Ternana squadra del cuore. Tele Galileo, Datasport, Calcio Ternano e Novantesimo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008