Ternana, alla ripresa c’è Paghera: il punto sul mercato

Ha ripreso ad allenarsi la Ternana sul manto erboso del “Liberati” dopo la sosta natalizia e dopo il rinvio del match a Rimini che, di fatto, fa salire a due le gare da recuperare per i rossoverdi a fronte dei 10 punti di distacco in campionato dalla capolista Pordenone.

La squadra agli ordini del tecnico Luigi De Canio non ha visto la presenza in gruppo degli infortunati Salzano, Hristov e Vives, assenti anche causa terapie Bergamelli, Vantaggiato e Defendi. Rientrati in gruppo, invece, Nicastro e Rivas. Si rivede in gruppo anche il difensore Diakitè dopo l’allontanamento per motivi comportamentali proprio da parte dell’allenatore lucano.

TERNANA – IL PUNTO SUL MERCATO

Entrando nel capitolo calciomercato (aperto dal 3 al 31 gennaio), la novità sostanziale è stata la presenza di Fabrizio Paghera (nella foto di calcioternano.it). Il classe ’91 ex Lanciano ed Avellino, attualmente svincolato, si può considerare il primo vero colpo di mercato del neo diesse Luca Leone. Firme sul contratto e presentazione del centrocampista in questo senso, vista appunto la sua presenza a Terni, sembrano essere pura formalità. Bruciata la concorrenza della Reggina.

Il nodo resta quello delle uscite in quanto la lista “over” (in Serie C possono essere al massimo 14, ndr) è attualmente completa. Da ciò che trapela nelle ultime ore sembrerebbe essere rientrata la voce che vedeva il “toro di Brindisi” Daniele Vantaggiato sulla strada per Salerno, da capire la posizione di Vives il quale ormai è fuori da mesi. Tra gli “under” potrebbero partire il centrocampista ex PSG Callegari e l’attaccante croato in prestito dal Torino Butic, entrambi alla ricerca di maggiore continuità. In entrata, invece, si monitora la situazione del “millenial” Raoul Bellanova, terzino destro della Primavera del Milan che in quella posizione andrebbe ad affiancare Fazio. Interessamento per Cocco e Cissè nel reparto avanzato, sfumano definitivamente il difensore Michele Fornasier ed il trequartista Danilo Soddimo (accasatosi alla Cremonese).

CONDIVIDI