andrea agnelli(ANSA) – TORINO, 5 APR – “Il nostro ufficio si è limitato alla trasmissione degli atti richiesti dalla procura federale, senza esprimere alcuna interpretazione al riguardo”.

Lo afferma Armando Spataro, procuratore capo a Torino, in replica a quanto riportato dall’Ansa in merito a una dichiarazione del procuratore Figc (“probabilmente era del pm quella frase”) Giuseppe Pecoraro in commissione Antimafia. Spataro dichiara che “la Procura smentisce” le affermazioni attribuite a Pecoraro “circa una asserita interpretazione fornita dal pubblico ministero ad intercettazioni in atti, evidenziando che l’ufficio si è limitato alla trasmissione degli atti richiesti dalla Procura Federale, senza esprimere alcuna interpretazione al riguardo, ciò in particolare rispetto alle conversazioni intercettate nell’estate del 2016, dunque dopo la esecuzione della ordinanza cautelare avvenuta in data 1/o luglio 2016. Le sole valutazioni attribuibili all’ufficio di Torino – conclude Spataro – sono quelle espresse dai pm nelle sedi istituzionali”.

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008