L’allenatore dello Sparta Praga, Andrea Stramaccioni, ha parlato dell’avvio difficile della compagine ceca:

“Il club mi ha assunto per due anni e sicuramente rimarrò qui fino alla fine della stagione. Io lavoro sodo tutto il giorno. Alla fine della stagione ci sediamo con il signor Křetínský (il proprietario dello Sparta Praga) e decideremo cosa fare, in ogni caso quello che è meglio per lo Sparta. Ma voglio sottolineare una cosa che è importante, non solo dal mio punto di vista: lo Sparta dallo scorso ottobre ha cambiato quattro allenatori“.

Sul malumore dei tifosi: Sono conosciuti e rispettati in tutta l’Europa. Quello che mi ha sorpreso di più, e per questo li voglio ringraziare, è il fatto che ci sostengano ogni partita novanta minuti, anche quando si perde. Mercato? Abbiamo deciso di prendere l’ala, l’attaccante e il difensore centrale. Janko era già nel mirino dello Sparta, gli altri due erano Biabiany e Kaya. Ma il primo tentativo di ottenere Biabiany è fallito, così abbiamo preso Ben Haim. E poi, quando più tardi è apparsa la possibilità di prendere Biabiany a condizioni migliori, sono diventati tre, quattro”.

CONDIVIDI
Tifosissimo del Milan! Oltre al calcio, appassionato di Formula 1, Basket, Tennis e Ciclismo. Uno dei redattori all'interno di Fanta90. Gestisce la rubrica dedicata al calcio spagnolo: LaLiga Futbòl.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008