Il direttore sportivo della Lazio, Igli Tare, è intervenuto ai microfoni di Premium Sport a pochi minuti dalla sfida con la Spal. Queste le sue parole:

“Noi facciamo la corsa con noi stessi. I risultati degli altri ci danno stimoli maggiori per credere di più ai nostri obiettivi, ma oggi contro la SPAL non sarà facile. Vincere sarebbe importante”.

Il ds ha poi parlato della situazione De Vrij: “Ci vuole pazienza sul suo caso. Il ragazzo è ancora indeciso sul rinnovo, mi auguro di avere chiarezza il prima possibile. Non gli abbiamo dato un limite perché è una questione anche di cuore, sia per lui che per noi. Mi auguro che decida di restare alla Lazio. E’ vero che dal primo febbraio potrebbe accasarsi altrove, per regolamento. La cosa più importante è che la Lazio andrà avanti, con o senza de Vrij, con degli ottimi risultati. Nel mondo non mancano i giocatori, noi dobbiamo essere bravi a scoprirli e farli crescere. Non penso però che creerà problemi allo spogliatoio, è un professionista esemplare. Siamo cresciuti come società anche nella gestione di questi casi, che fanno parte del calcio. Non dobbiamo forzare, ma capire cosa lo può portare a scegliere altre strade. Dopo la sosta arriverà un giocatore d’esperienza come Caceres. Non abbiamo intenzione di vendere de Vrij a gennaio. E’ un giocatore importante, insieme a lui possiamo raggiungere grandi obiettivi, inimmaginabili per questa squadra. Non leghiamoci troppo a queste situazioni, bisogna accettarle perché succedono ovunque. Se non rinnoverà con la Lazio, finirà sicuramente la stagione con noi”.

CONDIVIDI