Si è appena conclusa la sfida del Mazza tra Spal e Crotone, valida per la settima giornata del campionato di Serie A TIM 2017/18. In quello che era annunciato come un sebben molto prematuro scontro salvezza, nessuna delle due compagini è riuscita a prevalere sull’altra, e il risultato finale è stato di 1-1, con le reti realizzate da Paloschi al 39′ e da Simy al 59′.

Nei primi minuti subito Spal davanti, spinta dal supporto dei suoi tifosi, accorsi numerosissimi ad un impegno fondamentale come quello odierno. Al 9′ prima occasione da rete, con un calcio di punizione di Viviani che non ripete la magia di settimana scorsa contro il Napoli e calcia al lato. Al 15′ ancora ferraresi pericolosi, stavolta dalla distanza con Salamon. Due minuti dopo affondo di Lazzari, oggi travolgente sull’out di destra, ma Felipe spreca malamente un buon traversone del classe ’93. Al minuto 29′ fuori Borriello per infortunio e dentro Paloschi: proprio l’ex Atalanta dieci minuti più tardi sbloccherà il risultato sfruttando a pieno un grande assist di Antenucci e trovando la sua prima rete in maglia biancazzurra. Al termine della prima frazione di gara il dato sul possesso palla parla chiaro: Spal 71%, Crotone 29%. Vantaggio meritato per gli uomini di Semplici.

Secondo tempo che si apre con un Crotone decisamente più in palla, che non a caso trova la rete del pareggio al quarto d’ora con Simy che dal limite dell’area insacca alle spalle di Gomis con un tocco sopraffino all’angolino destro. Al minuto 70′ occasione Spal, con un buon colpo di testa di Antenucci neutralizzato da Cordaz, oggi in giornata di grazia. Al 78′ bella iniziativa dei calabresi, con Faraoni da poco entrato che lascia partire un tracciante che si spegne alto soltanto di pochi centimetri sulla traversa. Occasionissima Spal all’86’: il solito Lazzari mette un cross al centro dopo una sgroppata sulla destra, Antenucci tocca ma Cordaz respinge, e salva nuovamente i suoi sulla ribattuta di Paloschi.

La partita si conclude dopo quattro minuti di recupero assegnati dal direttore di gara Mazzoleni: le due squadre rimangono appaiate aggiungendo però un punto in classifica, toccando quota cinque.

SPAL (3-5-2): Gomis 6.5; Salamon 5, Vicari 6, Felipe 6; Lazzari 7, Schiattarella 5, Viviani 6, Mora 6 (73′ Rizzo 6), Costa 6.5 (84′ Mattiello sv); Antenucci 6.5, Borriello 6 (29′ Paloschi 7). All. Semplici 6.5

CROTONE (4-4-2): Cordaz 7; Martella 5, Ajeti 6, Ceccherini 5.5, Sampirisi 6 (82′ Simic sv); Rohden 5.5 (70′ Faraoni 6.5), Mandragora 6, Barberis 6.5, Stoian 6 (90′ Izco sv); Simy 7, Nalini 5. All. Nicola 6.5

Marcatori: Paloschi 39′ (S); Simy 59′ (C)

Ammoniti: Felipe, Schiattarella (S); Rohden (C)

Top 90esimo – Simy 7: Il gigante nigeriano trova la prima rete in Serie A alla sua seconda stagione con la maglia dei pitagorici. Il gol siglato è di pregevole fattura, proprio di un piede fatato che non è proprio quello che ci si aspetterebbe da un centravanti come lui, che fa della quantità, e non della qualità, la sua arma migliore. Gran merito di aver riportato in parità una gara che, se persa, avrebbe significato molto in chiave retrocessione, anche a livello psicologico.

Flop 90esimo – Nalini 5: Sull’altra faccia della medaglia c’è Nalini, eroe salvezza l’anno scorso, oggi schierato titolare in un insolito attacco a due messo in campo da mister Nicola, in assoluta emergenza dopo i numerosi forfait lì davanti. Oggi si dimostra molle, svogliato e non atleticamente pronto a partite ostiche come queste. Non impensierisce mai la retroguardia avversaria.

CONDIVIDI
Appassionato di sport, malato di calcio. Tifoso del Napoli e del Sorrento. Studente di Medicina. Sogno di diventare medico, di vedere uno Scudetto.. ma mai sei numeri, oh!

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008