SPAL, Semplici: “Con la Juve gara perfetta. Genoa? E’ ancora vivo”

Foto LaPresse/Massimo Paolone 17/04/2017 Ferrara (Italia) Sport Calcio Spal vs Trapani - Campionato di calcio Serie B ConTe.it 2016/2017 - Stadio "Paolo Mazza" Nella foto: Leonardo Semplici osserva Photo LaPresse/Massimo Paolone April 17, 2017 Ferrara (Italy) Sport Soccer Spal vs Trapani - Italian Football Championship League B ConTe.it 2016/2017 - "Paolo Mazza" Stadium In the pic: Leonardo Semplici looks on

Durante la cerimonia per la consegna del premio “La Clessidra” RMC Sport ha raccolto alcune dichiarazioni dell’allenatore della SPAL Leonardo Semplici, che ha fatto il punto sulla lotta salvezza ed espresso alcune dichiarazioni per il duello in vertice di classifica.

Queste le parole del tecnico spallino: “Se il Napoli dovesse vincere lo Scudetto sarà per i suoi meriti, per la sua qualità, per la grande squadra che ha, per l’allenatore e per il grande gioco messo in mostra. I meriti sarebbero tutti loro.”

Riguardo l’ultimo risultato inanellato dall’undici ferrarese, cioè lo 0-0 in casa contro la Juventus che ha rallentato il cammino dei bianconeri, Semplici ha detto: “Abbiamo battuto i bianconeri con una grande prestazione dei ragazzi sotto tutti i punti di vista, con la voglia di provare a prevalere su una grande squadra. Abbiamo fatto una partita quasi perfetta, li abbiamo limitati in tanti aspetti e abbiamo portato a casa un risultato straordinario e a tratti impensabile. Ora bisogna guardare avanti. Abbiamo 8 nazionali, cercheremo di lavorare al meglio e metabolizzare questa gara con la Juve dove abbiamo speso tanto. Non dobbiamo farci condizionare dal risultato, non dobbiamo pensare di essere diventati bravi, ma solo mantenere la giusta umiltà come abbiamo sempre fatto per fare questo rush finale con la mentalità giusta.Questa è la via per arrivare al nostro traguardo. Dobbiamo continuare a mettere in campo le nostre qualità, è un periodo in cui ci stiamo riuscendo dopo aver pagato lo scotto dei tanti esordienti. Ora dobbiamo crescere e maturare nell’esperienza, vogliamo dare continuità a queste prestazioni. “


Infine, l’ex tecnico della Primavera della Fiorentina ha accennato al prossimo avversario, il Genoa di Ballardini e della lotta salvezza: “I rossoblu hanno dimostrato di essere vivi. Contro il Napoli hanno fatto una grande partita, è una squadra che non lotterà per la retrocessione ma noi andremo lì per fare una bella prestazione e dare continuità al gioco e ai punti. Ora abbiamo iniziato ad incontrare squadre del nostro livello. Le prime 5-6 gare del girone di ritorno abbiamo incontrato tutte le migliori, c’è stata qualche sconfitta ma quando abbiamo incontrato le squadre del nostro livello abbiamo iniziato a fare risultati importanti. “

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.