SPAL, il presidente Mattioli: “Juve match quasi impossibile, Lazzari può rimanere in prestito”

La SPAL vuole continuare ad inseguire il suo obiettivo stagionale, ossia quello di agguantare una salvezza anticipata nella massima serie del campionato italiano. La situazione in classifica al momento è discreta per gli uomini di mister Semplici, che hanno un vantaggio di 4 punti dalla zona retrocessione, ma nel prossimo incontri di campionato affronteranno la Juventus e, in caso di sconfitta, rischierebbero di essere riavvicinati dalle avversarie.

Il presidente della SPAL, Walter Mattioli, ha parlato della stagione dei suoi fino a questo momento, del mercato e dell’imminente match con la Juventus. Di seguito le sue parole: “Siamo concentrati sulla partita contro la Juventus nonostante sia un’impresa quasi impossibile. A questo punto avrei sperato avessimo qualche punto in più ma era un mio azzardo, il nostro bilancio resta soddisfacente. Perdere alcune gare come quella contro il Frosinone mi ha infastidito soprattutto per il modo in cui lo si è fatto. La stima e la fiducia in Semplici c’è sempre e sarà il nostro allenatore per tutto il campionato. Poi quando la squadra gioca bene lo sottolineo così come quando gioca male lo dico. l mio obiettivo è quello di fare almeno altri otto punti da qui alla fine del girone d’andata. Dovremo mettere un po’ di distanza tra noi e le altre pretendenti alla salvezza dato che nel girone di ritorno giocheremo fuori casa gli scontri diretti.

Obiettivi nel prossimo mercato? Per gennaio valuteremo bene quale sarà la nostra posizione e quante risorse avremo per intervenire. Mi aspetto che squadre come Bologna ed Udinese si muovano molto sul mercato. Lazzari rimarrà sicuramente fino a giugno, forse in prestito. Per quanto riguarda Viviani sono convinto che possa darci una mano ed il suo non utilizzo mi sorprende dato il costo che ha avuto il suo riscatto. A questo punto molto dipenderà da lui, se vorrà trovar più spazio altrove”.

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008