Spal, Colombarini su Semplici: “Sa fare calcio e far crescere i giovani”

Il presidente della Spal, Simone Colombarini, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Queste le sue parole riportate da Tuttomercatoweb.com: La cosa che mi rende più fiero, oggi, è sapere di essere partiti bene, giocando anche a calcio e che l’ambiente familiare, quasi di una volta, ha ancora un volto che sa stare nel calcio. Noi sappiamo, come tutta la piazza, che l’obiettivo è stabilizzarci. Magari salvarci un po’ prima, ma salvarci.”

Al momento la Spal ha un vantaggio di +5 dall’Inter: “Potrei dirle di godere da milanista ma so che fra qualche giornata queste distanze non ci saranno più. La forza di questo club è sapere che tutto va fatto con un senso e senza sogni smisurati. C’è un tale legame fra noi, i tifosi e la città che non riuscirei mai e poi mai a immaginarmi presidente o dirigente di una squadra che non sia della mia città”

Un pensiero sul mercato da poco terminato: ” Ogni anno abbiamo cambiato categoria e Vagnati ci ha fatto capire che a ogni gradino dovevamo puntellare il tutto con giocatori più esperti lasciando per forza di cose uscire calciatori che sono cresciuti con noi. E a malincuore, aggiungo. Quest’anno assieme a Semplici ha scelto ancora bene, dando uno slancio in più nella tecnica, nel fisico e nell’esperienza. È una persona con la quale si sta bene, giocatori compresi. Poi crede nel lavoro, sa fare calcio e far crescere i giovani”.

Mattioli e Lazzari sono considerati i fedelissimi della squadra: “Mattioli ha giocato 25 anni nella Giacomense, per vent’anni ne è stato presidente e da sei ha la stessa carica nella SPAL. Persona che sa, con cui la fiducia è totale. E Lazzari, beh, è simbolo della nostra crescita. Manuel è con noi da sempre, dalla Giacomense. È il simbolo della continuità. E’ una delle migliori ali della Serie A e averlo tenuto con noi è un vanto.”

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008