Allo Stadio Santiago Bernabéu di Madrid si gioca la partita valevole per le qualificazioni al prossimo campionato mondiale di calcio tra i padroni di casa della Spagna e gli ospiti dell’Italia.

Entrambe le squadre sono appaiate in vetta alla classifica del Gruppo G a 16 punti, col le Furie Rosse in testa vantando una maggior differenza reti. Solo la prima passa direttamente ai Mondiali, con la seconda che ha la possibilità di accedere ai play off tra le migliori seconde. Per questo motivo l’Italia è praticamente costretta a vincere.

Giampiero Ventura manda in campo l’Italia con un 4-2-4 prettamente offensivo ma è la Spagna a partire meglio con Sergio Ramos che ci prova su punizione da buona punizione all’8′ senza però sorprendere Buffon. I padroni di casa continuano a schiacciare gli azzurri e, al 14′, Isco porta in vantaggio i suoi su punizione. Buffon con qualche colpa in questo frangente. L’Italia prova a reagire con Belotti che, di testa, su cross di Darmian, impegna severamente De Gea al 22′. Dopo lo scampato pericolo, le Furie Rosse continuano a macinare gioco e, al 40′, raddoppia con un gran tiro di Isco da fuori area.

Nella ripresa l’Italia prova a sorprendere subito la Spagna con Insigne che, al 49′, riesce a calciare dal limite, ma De Gea risponde ottimamente. Grande parata dell’estremo difensore spagnolo. I padroni di casa continuano a dominare la partita ma sono ancora gli ospiti, al 54′, ad andare vicini al gol con Belotti che non riesce ad inquadrare la porta di testa dall’area piccola. L’Italia rischia l’imbarcata al 68′ con Carvajal che, davanti a Buffon, prova un pallonetto che non sorprende l’estremo difensore della Juventus. L’appuntamento per il 3-0 è rinviato al 77′ con Morata che, su cross di Sergio Ramos, appoggia facilmente in rete. Girandola di cambi e poche emozioni nel finale: la Spagna vince meritatamente e ipoteca il passaggio al Mondiale.

Spagna-Italia 3-0

Spagna (4-5-1): De Gea 7; Carvajal 6.5, Sergio Ramos 7, Piquè 6, Jordi Alba 6; Busquets 6.5, Iniesta 7 (dal 72′ Morata 6.5), Koke 6.5, Isco 8 (dall’89’ Villa s.v.), Asensio 6 (dal 78′ Saùl s.v.); Silva 6.5. All.: Julen Lopetegui 7.

A disposizione: Alcantara, Arrizabalaga, Aspas, Deulofeu, Nacho, Monreal, Reina, Pedro.

Italia (4-2-4): Buffon 5; Darmian 5.5, Barzagli 5.5, Bonucci 5, Spinazzola 4.5; De Rossi 5.5, Verratti 5; Candreva 5 (dal 70′ Bernardeschi 6), Immobile 5.5 (dall’80’ Gabbiadini s.v.), Belotti 5.5 (dal 70′ Eder 6), Insigne 5.5. All.: Giampiero Ventura 4.

A disposizione: Astori, Conti, D’Ambrosio, Donnarumma, El Shaarawy, Parolo, Pellegrini, Perin, Rugani.

Arbitro: Kuipers (OLA)

Marcatori: 14′ e 40′ Isco (SPA), 77′ Morata (SPA)

Ammoniti: Verratti, Bonucci

Espulsi

Note: recuperi 2′ s.t. Angoli: 5-1.

Top 90esimo: Isco: il talento del Real Madrid ha giocato una partita monumentale. Semplicemente bello da vedere, regala spettacolo e firma una splendida doppietta.

Flop 90esimo: Spinazzola: schierato un pò a sorpresa da Ventura, il gioiello dell’Atalanta non entra mai in partita e viene costantemente messo in difficoltà dagli esterni spagnoli.

CONDIVIDI