SORRENTO – Allo Stadio Italia è tutto pronto per l’ultima gara del Campionato di Serie D girone H che metterà di fronte i padroni di casa al Taranto, squadra in corsa per l’accesso ai play off.

Cronaca PRIMO TEMPO

Primo squillo dei padroni di casa al nono minuto: De Rosa tenta il jolly al volo da fuori area ma la conclusione finisce a lato. La partita rimane tuttavia su ritmi blandi.
Chance ospiti alle soglie del quarto d’ora: Favetta, imbeccato bene dalla sinistra, scarica un bolide col mancino che si spegne di poco a lato a Munao battuto; brivido per i costieri.

Rigore per il Sorrento al 13°: Guarro, da rimessa laterale, pesca Herrera che va al cross morbido. La palla impatta sul braccio di Guadagno e l’arbitro fischia la massima punizione. Dal dischetto va lo stesso panamense che realizza il penalty! SORRENTO IN VANTAGGIO!

Rispondono gli ospiti con una bella punizione di Oggiano dal limite dell’area, il tiro parte bene ma si spegne di pochissimo sopra la traversa. I tarantini reagiscono bene al vantaggio costiero.
Vitale prova la marcatura al 20°: il 9 sorrentino si destreggia bene sul vertice sinistro dell’area ospite e lascia partire un buon tracciante che va di poco alto sopra la traversa.

Prima ammonizione al minuto 35: il numero 19 ospite Lanzolla commette un brutto fallo ai danni di Gargiulo nei pressi del centrocampo e viene ammonito dal direttore di gara.

Nulla da sottolineare nei 10′ rimanenti e dopo 60 secondi di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi sotto una pioggia torrenziale.

Cronaca SECONDO TEMPO

Tutto pronto per il calcio d’inizio dei secondi 45 minuti, il meteo sembra aver concesso un po’ di pace ai 22 in campo ed ai tifosi presenti sugli spalti che non hanno smesso di cantare nonostante l’imperversare della pioggia.

Il Sorrento si fa vedere in avanti al 9° minuto col destro di Masi da posizione proibitiva ma il bolide del 4 rossonero finisce a lato.

RADDOPPIO COSTIERO al minuto 11: bolide di De Rosa dal limite dell’area, il portiere respinge corto e sulla ribattuta Gargiulo è il più lesto di tutti a spingere a rete! Rossoneri in completo dominio della gara.

Cambi per le due squadre al 13: esce Saladino ed entra Carullo per gli ospiti mentre i padroni di sostituiscono il baluardo difensivo Guarro con il temibile pendolino Rizzo che appena entrato prova a siglare il 3-0 con un buon destro dal vertice dell’area, tuttavia la conclusione diagonale bacia la traversa e finisce fuori dopo una deviazione tarantina.

Ancora cambi tra il 20° ed il 25° per gli ospiti dentro il numero 9 Roberti e fuori il 6 Guadagno mentre per la squadra di Maiuri fuori Bozzaotre e dentro Paradiso.

A circa 15 minuti dalla fine, mister Maiuri regala la gioia dell’esordio al portiere Alessandro Stinga giovane talento cresciuto nel vivaio costiero; entrerà ovviamente al posto di Giuliano Munao. Dentro anche Stallone per Masi

Succede poco o nulla nei minuti seguenti e Maiuri cambia ancora: Dentro Chirullo e fuori Vitale. Applausi per il giovane nativo di Castellammare di Stabia che ha disputato un’ottima stagione in costiera.
Al 42° minuto gioia per gli ospiti: il numero 5 D’Agostino realizza una splendida rete calciando nel set una punizione da posizione impossibile.
IL TARANTO ACCORCIA!

Gli ospiti continuano ad attaccare sulle ali dell’entusiasmo: diagonale potentissimo di Oggiano respinto in angolo da un intervento prodigioso di Stinga che viene chiamato in causa anche al secondo minuto di recupero con un doppio intervento da applausi: prima disinnesca un bolide proveniente da fuori area e poi vola sul destro a giro di Oggiano!

Dopo 240 secondi di extra time il Sorrento si aggiudica la vittoria per 2 a 1 e dà appuntamento ai suoi tifosi alla prossima stagione.

Tabellino e Pagelle della gara

Sorrento 4-4-2: Munao 6 (Stinga 7.5) ; Todisco 7.5 , D’Alterio 6.5 , Russo 7 , Guarro 6 (Rizzo 6) ; Masi 6 (Stallone SV) , Bozzaotre 7 (Paradiso 5.5) , De Rosa 8 , Vitale 6.5 (Chirullo SV) ; Herrera 7 , Gargiulo 7.
ALL. Maiuri

Taranto 4-3-3: Antonino 6 ; Manzo 6 , D’Agostino 7 , Guadagno 5.5 (Roberti 6) , Massimo 6 ; Lanzolla 5.5 , Saladino 5.5 (Carullo 5.5) , Ferrara 5.5 ; Menna 5.5 , Oggiano 6.5, Favetta 6 .
ALL. Panarelli

RETI: Herrera (S), Gargiulo (S), D’Agostino (T).

AMMONITI: Lanzolla (T).

ESPULSI: \\

NOTE: 1′ REC PT, 4′ REC ST.

DIRETTORE DI GARA: Sig. Catanoso

Top 90Esimo: De Rosa

Flop 90Esimo: Lanzolla



CONDIVIDI
Vincenzo, classe 1998, amante del bel calcio e della Juve. Il mio preferito: Roberto Baggio, IL GIOCATORE.